Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Rimini, stacca il dito a morsi all'avversario e lo mangia: rissa in spiaggia finisce nel sangue

La lite tra i 4 uomini è avvenuta all'altezza del bagno 70

Mercoledì 8 Giugno 2022
Rimini, stacca il dito a morsi all'avversario e lo mangia: rissa finisce nel sangue
1

Ha staccato a morsi il dito dell'avversario e l'ha ingoiato. È la scena da film horror avvenuta ieri alle 3 di notte in una spiaggia di Rimini, dove una rissa è finita nel sangue. Stando alle prime ricostruzioni, la lite avrebbe coinvolto 4 persone, due africani e due albanesi. Tre persone sono state fermate dalla polizia.

La rissa 

Non sono chiari i motivi che hanno scatenato la lite tra i 4 uomini, all'altezza del bagno 70. Secondo le ricostruzioni i quattro uomini si sono picchiati selvaggiamente e al culmine della lite, uno dei due africani avrebbe staccato a morsi una falange della mano destra a uno degli albanesi, ingoiandola. A mettere fine alla rissa sono stati i poliziotti della Questura di Rimini e le guardie giurate dell'istituto di vigilanza Vigilar, che stavano pattugliando l'arenile a bordo dei quad.

Tre arrestati 

I poliziotti hanno arrestato i due albanesi (incluso quello con il dito mozzato che ha 26 anni) e il nigeriano (anche lui 26enne) autore del gesto, che si trovano in carcere in attesa dell'udienza di convalida prevista per domani. Gli inquirenti indagano per ricostruire l'esatta dinamica dell'episodio e sono alla ricerca della quarta persona presente in spiaggia al momento dei fatti. 

Ultimo aggiornamento: 9 Giugno, 10:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci