Violenze sessuali sullo stesso treno della linea Milano-Varese, aggredite due ragazze di 20 anni: fermati presunti stupratori

Domenica 5 Dicembre 2021 di Valentina Errante
Violenze sessuali sullo stesso treno della linea Milano-Varese, aggredite due ragazze di 20 anni
2

Si sono conosciute nella notte tra venerdì e sabato al pronto soccorso. Una aveva subito una violenza sessuale, sul treno, l'altra invece, che aspettava un convoglio in stazione era riuscita a sottrarsi ai suoi aggressori fuggendo. Le due vittime ventenni si trovavano entrambe sulla linea ferroviaria Milano-Varese, un treno di pendolari, che la sera di venerdì era quasi deserta. Per gli episodi due uomini sono stati arrestati in esecuzione di fermo per indiziato di delitto per violenza sessuale, rapina e tentata violenza emesso dalla Procura di Varese. Si tratta di due giovani, un italiano e uno marocchino. Sono loro ad essere accusati di aver aggredito le due ventiduenni, una su un un treno della linea Milano-Varese, l'altra alla stazione a Venegono Inferiore. (Varese), venerdì sera. La prima vittima, secondo quanto accertato fino ad ora, è stata violentata e i due aggressori sono stati messi in fuga dal capotreno,fuggendo con la borsa della ragazza l'altra, subito dopo, era in sala d'attesa a Venegono, dove i due sono scesi. Le immagini delle telecamere di videosorveglianza hanno consentito ai carabinieri di Saronno, intervenuti su chiamata di alcuni condomini, di riconoscerli a una festa che si stava svolgendo sabato notte in un palazzo a pochi chilometri dalla stazione.

 

L'IDENTIFICAZIONE

Entrambe sono state trasportate, in stato di choc, in ospedale per medicazioni e referti. Al vaglio degli inquirenti testimonianze e le immagini delle telecamere di videosorveglianza. Secondo un primo identikit, i due sarebbero entrambi stranieri. Oltre alle telecamere di video sorveglianza, gli inquirenti stanno ora  esaminando le celle telefoniche delle stazioni per vedere, in corrispondenza con l'arrivo del treno, quali cellulari le abbiano agganciate. E sembra che l'identificazione dei due sia vicina. 

Ultimo aggiornamento: 6 Dicembre, 09:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA