«Ubriacata e violentata nel centro sociale», la denuncia di una 17enne: ascoltati 5 ragazzi

L'entrata del centro sociale Castellazzo
Ubriacata e violentata nel Centro Sociale "Castellazzo", a Ivrea. A denunciare la violenza è stata la stessa vittima, una ragazza di 17 anni che il giorno dopo, accompagnata dalla mamma, si è presentata al commissariato di Ivrea per raccontare quanto accaduto nella notte di domenica 11 agosto. È quanto riporta La Stampa in un articolo dal titolo "Ubriacata e stuprata di notte nelle stanze del contro sociale".

«Erano circa le due di notte di domenica 11 agosto - si legge sulla Stampa - La ragazza ha un appuntamento con un amico. I due si trovano in via Arduino, il salotto buono della città. Lui non perde tempo, la invita a bere qualcosa e si appartano nei locali del 'Castellazzò. Bevono e forse fumano anche qualche spinello. Poco dopo arrivano altri ragazzi, che si uniscono alla festa».

La ragazza avrebbe poi raccontato di essersi svegliata nei locali del centro sociale «in stato confusionale, ubriaca con i vestiti strappati e lividi in diverse parti del corpo. Sarebbe uscita e con difficoltà avrebbe poi raggiunto il pronto soccorso a Ivrea dove è stata visitata e dimessa con un referto medico che gli inquirenti ritengono »piuttosto dubbiò«'. Sul caso la Procura di Ivrea ha aperto un'inchiesta per violenza di gruppo. Al momento non ci sono indagati ma sarebbe già stati ascoltati cinque ragazzi in qualità di testimoni.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 21 Agosto 2019, 13:59






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Ubriacata e violentata nel centro sociale», la denuncia di una 17enne: ascoltati 5 ragazzi
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2019-08-21 17:06:36
cioe'"assunto"e"integrato gli (ab)usi e (mal)costumi" come "profetizzava" l'ideologa "quelli che ........ tutto quello che si muove"
2019-08-21 16:05:18
Centro sociale. Basta questo nome per descrivere i personaggi che lo frequentano. Il tutto condito con rasta, droga, spray e Kompagni fannulloni. Chi semina raccoglie.
2019-08-21 15:44:15
Per chi non lo sapesse, la maggior parte dei comuni otaliani destinano somme a favore dei centri sociali. Per farli star buoni. Un'indecenza. Soldi nostri.
2019-08-21 15:36:48
Classico dei "centri sociali" alcool...canne e sesso ah dimenticavo....andare contro le leggi ITALIANE e attaccare le forze dell'ordine....