Trovato cadavere nel fiume Adda: forse della ragazza scomparsa che il papà continuava a cercare

Domenica 20 Settembre 2020
Trovato cadavere nel fiume Adda: forse della ragazza scomparsa che il papà continuava a cercare
1

Potrebbe essere della 15enne scomparsa il primo settembre il cadavere rinvenuto questa mattina da due pescatori nel fiume Adda, a 500 metri dal ponte di San Pietro, a Berbenno (Sondrio). Sul posto è intervenuta la polizia di Sondrio e i vigili del fuoco del comando provinciale di Sondrio. Il cadavere non è ancora stato identificato.

Hafsa, di soli 15 anni, è stata inghiottita dalle acque del fiume Adda mentre tentava di attraversarlo per raggiungere una spiaggetta. Il papà era in Marocco. Da quando è tornato, ogni giorno è andato al fiume in bicicletta per immergersi e cercare la figlia. Una scena straziante, angosciante e tenera allo stesso tempo, immortalata da un video pubblicato su facebook.
 

Willy Monteiro, Marco Bianchi va a processo: "Ha picchiato un bengalese". Pestaggi e sette denunce alle spalle

Dovrà presentarsi in aula giovedì prossimo Marco Bianchi , uno dei due fratelli indagati per l'omicidio volontario di Willy Monteiro Duarte . Imputato per la prima volta. L'accusa lesioni gravi.


«Non posso smettere di cercarla - aveva spiegato - Mi sto dando da fare per trovarla e spero che ci sia qualcuno che con buona volontà voglia mettersi a disposizione per aiutarmi. Io mi avvicino al fiume, a volte ci entro anche, rimanendo vicino alla riva. So nuotare bene e non voglio correre rischi, ma spero di trovare Hafsa, che magari è incagliata da qualche parte. O spero di essere lì quando il fiume la restituirà. Non posso rimanere a casa ad aspettare».

 

Ultimo aggiornamento: 17:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA