Cremona, padre marocchino picchia a sangue la figlia 16enne: era troppo occidentale

PER APPROFONDIRE: figlia, padre, picchia
Padre marocchino picchia a sangue figlia 16enne: era troppo occidentale
Ha picchiato a sangue la figlia di 16 anni perché era troppo occidentale. Quando i carabinieri sono intervenuti nella sua casa di Solesina, in provincia di Cremona, la sedicenne era appena stata picchiata dal padre, un operaio marocchino di 58 anni. Una sorta di padre padrone, dicono ora i militari, presumibilmente poco incline a lasciare che la figlia, che si era integrata nella comunità, assumesse atteggiamenti contrari alla propria tradizione e alla propria cultura, cominciando dall'abbigliamento per continuare con la frequentazione di amicizie esterne alla cerchia dell'uomo.

Quando sono arrivati, i carabinieri hanno trovato la ragazza con ecchimosi sul volto e sulla fronte. La sedicenne ha raccontato di essere stata sbattuta contro il muro e ora la posizione del padre, che è stato denunciato, è al vaglio degli inquirenti.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 17 Settembre 2018, 08:36






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Cremona, padre marocchino picchia a sangue la figlia 16enne: era troppo occidentale
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 18 commenti presenti
2018-09-18 07:42:29
è la loro cultura RISPETTATELI o non andate a prenderli. cercate di integrarvi voi diventando mussulmani, così che questa storia di padri padroni finisce qui.
2018-09-18 07:37:17
Modni differenti, mentalità' differenti. L'ONU forse dovrebbe vigilare questi paesi invece che L'Italia
2018-09-18 06:14:55
Secondo me , vengono controllate anche quando diventano maggiorenni e si allontanano dal nucleo famigliare.Ci pensa il clan a moderarle nell'abbigliamento ed a propinare il marito scelto da altri.Nella catena di trasmissione dei VALORI TRADIZIONALI, penso che anche se non picchiano, ci siano mamme con la funzione di badesse..."ieri mi sono assoggettata io, allora tocca anche a te ".Chissa' se c'e' un equivalente per "svegognata, donna di finestra, impudica ecc".Gia'spedirle a scuola con gli abiti impregnati di odore di grasso di montone fritto , aglio e cipolla bruciati, non favorisce poi l'accoglienza da parte dei compagni.Inviti a feste di compleanno li vedo difficili.
2018-09-17 20:18:53
Se non si rispedisce a casa un individuo del genere possiamo dire addio all integrazione. I figli maschi cresceranno con l'esempio paterno,così sottometteranno sorelle mogli e figlie. Ci ritroveremo con la nuova generazione identica a quella precedente come è successo in Francia. Macron ride ma come disse Oriana Parigi è già persa. Mi auguro di non fare la stessa fine.
2018-09-17 18:52:24
Marocco = Islam. E si stanno espandendo purtroppo.