Bologna, «Nabil picchiato da un buttafuori della discoteca»: è gravissimo

Sabato 27 Ottobre 2018 di Luca Calboni
Nabil dopo il pestaggio
12

Giovedì di sangue alla discoteca Millenium di Bologna, dove il 21enne Nabil è stato pestato selvaggiamente da un buttafuori del locale. La vicenda è stata riportata da Il Resto del Carlino.
Secondo quanto raccontato dal fratello di Nabil, ora al suo fianco mentre è sdraiato sul letto dell'ospedale, «mio fratello era assieme a un amico a passare la serata nel locale. Aveva bevuto un po' ed era un po' molesto, dava fastidio. Così gli hanno chiesto di andarsene. E, assieme all’amico che era con lui, è uscito fuori dal locale».

Nabil e il suo amico, dopo essere usciti dalla discoteca, si sono intrattenuti fuori dal locale per un po', e il 21enne avrebbe preso a calci una vettura, danneggiandone uno specchietto: solo a quel punto sarebbe entrato in azione il buttafuori, che assicura di aver solamente schiaffeggiato il ragazzo per calmarlo. Versione categoricamente smentita dal fratello di Nabil: «Lo ha massacrato. Lo ha preso a pugni in faccia e Nabil è caduto. Poi - continua il ragazzo - quando era già a terra, lo ha preso a calci in bocca. Una cosa terribile».

Nabil è arrivato all'ospedale Maggiore di Bologna con il naso rotto, la bocca e gli occhi gonfi per le ecchimosi: il ragazzo è stato sedato e la sua prognosi ancora non è stata sciolta.
La serata "Ciao" del Millenium era stata movimentata già intorno alle 2 del mattino, quando le forze dell'ordine sono dovute intervenire, arrestando un uomo accusato di aver picchiato altre due persone.

Ultimo aggiornamento: 15:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA