Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Guardia di Finanza scopre truffa all' INPS per oltre 700mila euro

Martedì 29 Marzo 2016
Guardia di Finanza scopre truffa all' INPS per oltre 700mila euro
10

(Teleborsa) - Un danno all'INPS di oltre 700 mila euro, con la denuncia di 157 persone per false  disoccupazioni, maternità e malattie. E' questa la truffa scoperta dalla Guardia di Finanza di Montegiordano (Comando Provinciale di Cosenza) che ha denunciato alla Procura della Repubblica di Castrovillari 157 persone, per aver falsamente dichiarato indennità di disoccupazione, sussidi di maternità, assegni familiari e indennità di malattia.  L'ammontare della truffa all'INPS è di oltre 700mila euro, erogati attraverso la predisposizione di falsi contratti di fitto/comodato di terreni.  Sulla carta risultavano assunti centinaia di operai agricoli (lavoratori inesistenti ) a tempo determinato ed effettuate 8.000 giornate lavorative.  In realtà si trattava di lavoratori fittizi impiegati su terreni inesistenti, non nella effettiva disponibilità o addirittura sottoposti a sequestro dalle stesse Fiamme Gialle per inquinamento ambientale. Oltre all'indebito incasso di contributi statali, non sono stati versati contributi previdenziali INPS per circa 150.000 euro. Il danno complessivo segnalato alla Procura Regionale della Corte dei Conti di Catanzaro è risultato di 757.000 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci