Gaia e Camilla, al via il processo a carico di Pietro Genovese: in aula i genitori delle due ragazze

Lunedì 13 Luglio 2020 di Michela Allegri
Gaia e Camilla, al via il processo a carico di Pietro Genovese: in aula i genitori delle due ragazze

È in corso il processo a carico di Pietro Genovese, il giovane di 21 anni che il 22 dicembre scorso, a bordo del suo suv, ha travolto e ucciso le due sedicenni Gaia Romagnoli e Camilla Von Freymann. Genovese, accusato di omicidio stradale, ha scelto di essere giudicato con rito abbreviato. Oggi non è presente in aula, mentre ci sono i genitori delle due ragazze. I legali di Genovese, gli avvocati Franco Coppi e Gianluca Tognozzi, hanno chiesto che venga sentito un testimone: David Rubin Moshè, che durante la fase delle indagini preliminari ha raccontato agli inquirenti di avere visto le sedicenni attraversare lontano dalle strisce pedonali. Se il gup Gaspare Sturzo accoglierà la richiesta dei legali, il teste verrà sentito probabilmente domani. La sentenza, invece, è prevista per l’8 settembre.

Strade killer, la lunga scia: 27 morti da inizio anno nonostante il lockdown

Corso Francia, stop attraversamenti: arrivano le barriere al posto del guard rail

Roma, Gaia e Camilla morte a Corso Francia, la super-perizia: «Genovese non poteva vederle»
 

 

Ultimo aggiornamento: 15:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA