Virus, il giallo del paziente zero: è negativo ai test. A Codogno caccia a chi ha contagiato il 38enne

Sabato 22 Febbraio 2020 di Giuseppe Scarpa
Coronavirus, paziente zero negativo ai test: a Codogno è caccia a chi ha contagiato il 38enne

Coronavirus, il paziente zero è negativo ai test: in sostanza non ha mai avuto il virus. E a Codogno ora è caccia a chi ha contagiato il podista 38enne, considerato il paziente 1. Il paziente zero, il manager della Mae di Firenzuola D'Arda, in provincia di Piacenza, è risultato negativo sia al tampone che agli esami del sangue.

Coronavirus, il direttore di Malattie infettive del Gemelli: «Ci aspettiamo altri casi, no a reazioni scomposte»

Coronavirus, la mappa dei contagi in Italia: Lombardia e Veneto le regioni più colpite

Il mistero del contagio. La questione è rilevante, perché bisognerà ora capire da chi il paziente 1 ha contratto il coronavirus. All'inizio, infatti, si pensava che il podista 38enne di Codogno, il paziente 1, avesse contratto il virus dal manger della Mae di Firenzuola D'Arda suo amico e che era stato a cena con lui dopo esser tornato dalla Cina. Ma così non è. Perciò, si sta di nuovo ricostruendo, nei dettagli, le persone con cui è entrato in contatto il podista. È quanto sostiene il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri.

Gli esiti degli accertamenti, secondo Sileri, sono chiari: «Non può essere lui - ha detto -. Ora andrà chiaramente ricercato chi è il paziente zero».

I genitori di paziente 1 portati via da casa. Oggi pomeriggio i carabinieri del Nas, insieme a personale medico specializzato, hanno prelevato con un'ambulanza bio contenitiva dalla loro abitazione di Castiglione d'Adda i genitori di Mattia, il podista di 38 anni, il paziente numero 1, trasferito questa mattina dall'ospedale di Codogno al Policlinico San Matteo di Pavia. I due anziani sono stati prelevati da personale sanitario in tuta asettica bianca e, dopo aver fatto indossare loro la mascherina, accompagnati fino ad una vicina ambulanza, che li ha portati via.
 

 
 

Ultimo aggiornamento: 23 Febbraio, 16:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA