Como, giovane giardiniere morto in strada: probabile furgone pirata, al vaglio le telecamere

PER APPROFONDIRE: como, giardiniere, incidente
Giovane giardiniere morto in strada: probabile furgone pirata, al vaglio le telecamere
La tipologia delle ferite fa pensare all'urto con un furgone o un grosso veicolo al punto che la polizia sta vagliando le immagini delle telecamere funzionanti in zona per trovare qualche traccia dell'investitore. L'investimento da parte di un'auto o un furgone pirata è la causa più probabile del ferimento e della morte di Gaetano Banfi, 22 anni, comasco, giardiniere, trovato privo di sensi questa mattina alle cinque lungo via Clemente XIII, una strada poco illuminata alla periferia della città.

Firenze, ragazza muore in discoteca: mix letale alcol-droghe. Tragedia nel tempio della Techno



La dinamica. Il ragazzo è stato trovato questa mattina a terra in un parcheggio da un passante che ha chiamato la polizia. Il ragazzo, con una profonda ferita alla testa all'arrivo dei soccorsi era agonizzante, è morto circa un'ora dopo in ospedale. Il ragazzo era incensurato e non risulta che avesse frequentazioni particolari.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 20 Ottobre 2019, 19:47






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Como, giovane giardiniere morto in strada: probabile furgone pirata, al vaglio le telecamere
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti