Roma, cocaina nascosta negli slip: in manette pensionato pusher

Giovedì 3 Dicembre 2020
1

I carabinieri della compagnia di Pomezia hanno arrestato in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un pensionato di 63 anni, originario di Camerino. In particolare, nel corso di uno dei quotidiani servizi di controllo alla circolazione stradale, in località Castel romano, i carabinieri della stazione Tor de’ Cenci hanno fermato l’uomo mentre stava viaggiando a bordo della sua auto. 

Fonte Nuova, due chili di cocaina in casa dovrà scontare tre anni in carcere

Alla vista degli uomini dell’Arma e soprattutto nelle fasi dell’identificazione, l’automobilista ha manifestato un’eccessiva agitazione che ha indotto i militari ad approfondire le verifiche sul suo conto. La perquisizione personale effettuata, infatti, ha consentito ai carabinieri di trovare, occultate negli slip indossati dall’uomo, otto dosi di cocaina per circa 4 grammi complessivi, insieme a 950 euro in contanti provento dell’attività illecita. I carabinieri, quindi, hanno esteso le verifiche all’abitazione del pensionato dove è stata rinvenuta altra droga, consistente in sei dosi di cocaina e circa 40 grammi di marjiuana, in parte nascosti in una borsa frigo posata sul balcone di casa. Ritrovati anche due bilancini di precisione e materiale vario per il confezionamento. Per il pusher sono immediatamente scattate le manette e l’accompagnamento in caserma, dove è stato trattenuto presso le camere di sicurezza, in attesa del rito direttissimo.

Roma, menu del giorno a base di cocaina: chiuso ristorante per spaccio

Ultimo aggiornamento: 12:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA