Brescia, arrestato un pachistano latitante: era ricercato per omicidio dal 2018

Martedì 8 Settembre 2020
Brescia, arrestato un pachistano latitante: era ricercato per omicidio dal 2018
1
Un 27enne del Pakistan, ricercato dal suo paese per una condanna per omicidio risalente al 2018, è stato arrestato oggi a Brescia. Il fermo è frutto di un'operazione congiunta condotta dalla Divisione Interpol del Servizio per la cooperazione internazionale di Polizia (Scip) e dalla questura della città lombarda.

Leggi anche > Milano, lite furibonda davanti ai figli. Uomo ferisce la ex moglie al volto con un coccio

Sibtain Abbas, questo il nome del 27enne, era ricercato a livello internazionale ai fini dell'estradizione verso il Pakistan dal 2018, perché colpito da un ordine di cattura emesso dal Tribunale di Bhalwal (Pakistan) per il reato di omicidio volontario. La presenza ufficiale in Italia di Abbas, spiega la Polizia, è documentata dal 2014, anno in cui non erano ancora estese le sue ricerche in ambito internazionale e l'uomo era riuscito ad ottenere il rilascio di un permesso di soggiorno per protezione sussidiaria dalla questura di Viterbo.

Il pakistano, pensandosi ormai al sicuro, questa mattina si è presentato presso l'Ufficio immigrazione della questura di Brescia per rinunciare alla protezione sussidiaria e richiedere un permesso di soggiorno per lavoro subordinato; ma con la conversione del titolo che lo autorizzava a permanere sul territorio nazionale è venuta meno la sua condizione di rifugiato politico, che ne impediva l'arresto ai fini dell'estradizione.
  Ultimo aggiornamento: 21:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA