Bimbo nasce senza gambe, i genitori contro l'ospedale: "Nessuno ci ha informati"

Mercoledì 6 Gennaio 2016
9
È nato il giorno di Natale all'ospedale di Parma. Doveva essere un giorno di gioia per i genitori, invece si è trasformato in un dramma. Il loro bambino è nato senza gambe e secondo la coppia nessuna ecografia in precedenza aveva segnalato la grave malformazione. Ora i genitori, che vivono a Scandiano, in provincia di Reggio Emilia, hanno dato mandato ai loro avvocati Silvia Gamberoni e Alessandro Falzoni di avviare una causa civile per il risarcimento dei danni.

Al momento sono già partite le lettere di diffida a tutte le parti in causa: il medico privato di Parma che ha seguito la madre 34enne, la Casa della Salute di Parma dove vennero fatti alcuni esami, l'Ausl e l'Azienda ospedaliera. La madre, appena venuta a conoscenza della gravidanza, si è affidata ai controlli medici. Come da prassi è stata sottoposta a diversi esami e nessuno specialista avrebbe mai segnalato malformazioni del feto. «Anzi - hanno spiegato gli avvocati al Resto del Carlino - l'ultima ecografia fatta a novembre dava anche le dimensioni di entrambi i femori».

Ma al momento della nascita è arrivata la triste scoperta. Appena il bambino è nato, i medici avrebbero fatto uscire il padre dalla sala parto e solo successivamente lo avrebbero fatto vedere ai genitori svelando la grave malformazione. La coppia ha già un figlio di 7 anni. Ultimo aggiornamento: 21:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA