La Spezia, meningite a 5 anni: ricoverato d'urgenza bimbo muore in ospedale

Giovedì 18 Gennaio 2018
9
Meningite meningococcica: è stato questo batterio a uccidere il bimbo di 5 anni ricoverato in terapia intensiva poco dopo le 6 di stamani all'ospedale della Spezia. Le risposte a una morte così difficile da sopportare sono arrivate poco dopo le 13 quando sono stati completati gli esami sul liquor spinale del piccolo che aveva la febbre da qualche giorno e che la notte scorsa è entrato in crisi respiratoria talmente grave da convincere i genitori a portarlo all'ospedale.

Il bambino è arrivato poco dopo le 6 al pronto soccorso del sant'Andrea: la febbre era alta, faceva fatica a respirare. Le condizioni sono apparse critiche. Sottoposto a una tac, i medici hanno scoperto un edema cerebrale esteso tanto che è stato allertato l'elisoccorso per un immediato trasferimento all'ospedale Gaslini di Genova. Poco dopo però il piccolo è andato in arresto cardiaco e, nonostante le manovre di rianimazione siano durate oltre un'ora, è morto. Subito sono iniziate le procedure per accertare l'origine della sepsi batterica che l'ha ucciso e la risposta è arrivata, quasi scontata, poco dopo le 13.

I direttori delle due strutture complesse si sono recati all'asilo frequentato dal bambino per fornire tutte le informazioni ai genitori degli altri bambini e procedere con la profilassi antibiotica. Profilassi cui sono stati sottoposti anche i genitori del piccolo deceduto e tutte le persone a stretto contatto con lui, oltre un centinaio di persone. Nel frattempo l'agenzia regionale per la salute Alisa ha provveduto a costituire una commissione di verifica incaricata degli approfondimenti e delle valutazioni necessarie i cui risultati, ha detto il governatore Giovanni Toti «saranno disponibili entro 48-72 ore. Stiamo ricostruendo tutto quanto accaduto stanotte. Ma al momento non ci risultano situazioni che facciano sospettare qualcosa che non abbia funzionato».

Resta aperto, e sottinteso, il nodo delle vaccinazioni: oltre a quelle previste per legge, la vaccinazione contro la meningite non è obbligatoria. «In Liguria, già prima del dibattito sul decreto Lorenzin, la vaccinazione anti-meningococco era gratuita ma non obbligatoria - ha detto l'assessore regionale alla sanità Sonia Viale -. Al termine dei lavori della commissione di inchiesta valuteremo se saranno necessarie ulteriori azioni per promuovere questa vaccinazione».
Ultimo aggiornamento: 19 Gennaio, 10:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci