Roma, incubo sui bus Cotral:portantino conficcava aghi di siringa nei sedili

PER APPROFONDIRE: afghi, bus, roma, siringhe
Roma, incubo sui bus: infermiere conficcava aghi di siringa nei sedili. Ecco l'uomo in azione /Video
Conficcava aghi di siringhe sui sedili degli autobus Co.tra.l. impiegati sulla tratta Roma Ponte Mammolo-Subiaco. Un italiano di 58 anni, operatore sanitario presso un ospedale della Capitale, è stato denunciato a piede libero dai carabinieri della stazione di Subiaco con l'accusa di lesioni personali aggravate.


La vicenda e le indagini sono partite lo scorso mese di dicembre, dopo i ritrovamenti di aghi di siringa conficcati nei sedili. Nel corso dei vari sopralluoghi effettuati, i carabinieri hanno ricostruito che gli aghi venivano nascosti nelle sedute dei mezzi pubblici, con l'obiettivo di pungere gli ignari viaggiatori.

Le indagini, grazie ai servizi di osservazione e ai sistemi di videosorveglianza installati sugli autobus, hanno consentito ai carabinieri di risalire al 58enne, ritenuto l'autore del gesto. Durante le perquisizioni, delegate della procura di Tivoli, scattate nella sua abitazione e nello spogliatoio del luogo di lavoro, l'uomo è stato trovato in possesso di altri numerosi aghi da siringa e aghi cannula a farfalla, sui quali saranno effettuati accertamenti per verificare l'eventuale presenza di agenti infettivi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 14 Febbraio 2018, 08:09






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Roma, incubo sui bus Cotral:portantino conficcava aghi di siringa nei sedili
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2018-02-14 23:26:35
Roba da manicomio..
2018-02-14 20:17:12
Volevo fare una precisazione,a compiere questa follia non è stato un infermiere come erroneamente è stato scritto. Non cambia la gravità del gesto ma non andiamo a buttare fango ad una professione già presa di mira molte volte e senza la quale gli ospedali chiuderebbero
2018-02-14 20:16:26
Volevo fare una precisazione,a compiere questa follia non è stato un infermiere come erroneamente è stato scritto. Non cambia la gravità del gesto ma non andiamo a buttare fango ad una professione già presa di mira molte volte e senza la quale gli ospedali chiuderebbero
2018-02-14 16:58:23
Purtroppo pazzoidi in giro ce ne sono tanti....
2018-02-14 12:51:57
Sicuramente psicotico. Per altro il rischio di infezioni e' abbastanza basso. Anche usando aghi contaminati la persistenza dei patogeni su un ago a livello ambientale e' in genere breve. Eccetto il caso che Fosse LUI malato (di AIDS, epatite) e si pungesse poco prima con gli aghi che utilizzava i passeggeri punti dovrebbero essere (relativamente) al sicuro. Piuttosto ci sarebbe da capire qualcosa sulle motivazioni. Odio verso il mondo ? Verso la compagnia dei pulman ? Verso i viaggiatori o alcune categorie di viaggiatori (chesso' studenti chiassosi, graditi ospiti) ? Sceglieva sedili a casa o quelli spesso occupati da gruppetti che odiava (tipo quelli di coda) ?