Tonino Molinari morto a 81 anni: addio al re dei liquori che rese celebre la Sambuca. Le storiche réclame

Lunedì 25 Aprile 2022 di Alessio Vallerga
Città in lutto addio a Tonino Molinari, il re della Sambuca

Scomparso l'ultimo esponente degli inventori della Sambuca. Antonio Tonino Molinari è scomparso sabato mattina, all'età di 81 anni. Era il presidente di Molinari Italia spa ed è deceduto a Perugia, dove si era trasferito ormai da tempo. Antonio era votato all'azienda di famiglia che aveva fondato insieme al padre Angelo e dai fratelli Mafalda e Marcello e che successivamente ha diretto dandole quello slancio internazionale rimasto fino al giorno d'oggi. A dare la notizia della scomparsa ieri sera la moglie Daniela e i figli Angelo, Inge e Mario. I funerali si terranno il 25 aprile in Cattedrale alle 15.30.

Vino, a rischio 1,2 miliardi senza brindisi Natale

Antonio è rimasto presidente di Molinari fino all'ulti

<iframe width="550" height="330" src="https://www.youtube.com/embed/QoDSp372Rj4" title="YouTube video player" frameborder="0" allow="accelerometer; autoplay; clipboard-write; encrypted-media; gyroscope; picture-in-picture" allowfullscreen></iframe>

Ad Antonio spetta il merito di aver avuto una visione innovativa e fuori dagli schemi che ha consentito alla Sambuca di diventare un'icona internazionale riconosciuta ancora oggi in tutto il mondo con il suo tratto distintivo e con personaggi di fama planetaria ingaggiati per pubblicizzarla. Era rimasto come presidente della Spa ma di fatto a gestirla ci sono i figli Angelo, Mario e Inge, quest'ultima anche presidente della Fondazione Angelo e Mafalda Molinari Onlus. Addolorati i dipendenti e collaboratori dell'azienda, che si sono stretti intorno alla famiglia Molinari, «onorandone il ricordo e ispirandosi ai valori di responsabilità, onestà e rispetto di cui Antonio è sempre stato promotore». Il sindaco di Civitavecchia Ernesto Tedesco ha manifestato il suo dolore e quello della città per un personaggio conosciuto e che ha mantenuto anche se indirettamente i legami con il comune portuale: «Quello di ieri non è stato un bel giorno per Civitavecchia. Ci ha lasciati Antonio Molinari, capace di trasmettere una grande passione e la professionalità adatta per sostenerla ai massimi livelli mondiali, ai suoi splendidi figli, cui va il mio abbraccio. Ciao Tonino, persona limpida ed esemplare, insieme agli indimenticati Marcello e Mafalda, con i quali entra di diritto nell'elenco dei grandi imprenditori della nostra città».

 

Ultimo aggiornamento: 26 Aprile, 12:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci