Ruba il dentifricio al supermarket, muore d'infarto all'arrivo della polizia

PER APPROFONDIRE: dentifricio, infarto, malore, supermercato, trento
Ruba il dentifricio al supermarket, muore d'infarto all'arrivo della polizia
​Ruba un tubetto di dentifricio e una confezione di shampoo al supermercato, ma viene sorpreso e muore a 67 anni all'arrivo della polizia. Stroncato da un infarto. È successo a Bolzano, vittima un uomo di 67 anni. Il dramma - raccontato dalla stampa locale - è iniziato quando l'uomo, residente in città, è stato notato dal personale del supermercato MiniPoli di piazza Matteotti mentre si metteva in tasca i due prodotti.

Cassino, muore in casa per un malore: il corpo rinvenuto due giorni dopo

Sassari, malore in discoteca durante la festa di matrimonio: Enrica muore a 29 anni



Il direttore ha quindi chiamato la polizia. All'arrivo degli agenti, l'uomo, che pare avesse già problemi di salute, è stato colto da malore. Vano l'intervento dei soccorritori. È il terzo dramma della povertà in pochi giorni a Bolzano: in precedenza un anziano era stato trovato morto nella sua abitazione dopo una decina di giorni e un uomo senza fissa dimora è stato trovato senza vita in riva al fiume Isarco.


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 19 Ottobre 2019, 10:36






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Ruba il dentifricio al supermarket, muore d'infarto all'arrivo della polizia
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2019-10-19 14:20:09
qualche commentatore molto poco opportunamente ci scherza sopra, ma quando leggo queste notizie mi viene una tristezza infinita!
2019-10-19 14:08:53
Se non ha oltrepassato le casse non possono chiamarlo furto,é morto ( per la paura o vergogna), pace all anima sua,in un altro articolo tunisino nel 2008 ,1 omicidio,2019 un tentato omicidio ed era ha piede libero dove sta la Giustizia?
2019-10-19 12:52:18
Non alto atesino ma sud tirolese.
2019-10-19 14:14:13
Fuori luogo, non centra Alto Atesino o ( Süd ) Tirolese era un povero vecchio, e poi Piazza Matteotti non é un rione da milionari
2019-10-19 12:41:19
Non capisco il motivo di chiamare la Polizia. Fino al passaggio per la cassa dove vanno riposti tutti i beni atti all'acquisto nessuno e' un ladro, dal momento che ognuno di noi entrando si appropria volontariamente tacitamente e temporaneamente di articoli che puo' mettere nel carrello in borse o meno che poi si perfezionano colla vendita al passaggio in cassa per il pagamento. E' li che avviene il furto se non si perfezione il contratto di acquisto, se non si espone la merce e la si paga!! Infatti gli addetti alla vigilanza controllano solo all uscita dalla cassa!