«O sposi quell'uomo o ti ammazziamo»: lei compie 18 anni e denuncia i genitori

PER APPROFONDIRE: indiana, parma, ragazza
«O sposi quell'uomo o ti ammazziamo»: ragazzina italo-indiana si ribella e denuncia i genitori
«O lo sposi o ti ammazziamo»: così i genitori di una ragazza di origini indiane, residente nel parmense, si rivolgevano a lei, in una vita di soprusi e violenze. Così la giovane ha atteso la maggiore età e si è poi rivolta ai Carabinieri del suo paese: una richiesta di aiuto per evitare l'ultima terribile angheria, sposare l'uomo scelto dai suoi genitori, un suo connazionale.

La ragazza ha avuto il coraggio di ribaltare il suo destino rispetto alla decisione della famiglia. I genitori sono ora stati denunciati e raggiunti dal divieto di avvicinamento alla figlia, mentre la ragazza è stato trasferita in una località protetta. Padre e madre della ragazza, residente da quando è piccola in Italia, erano arrivati a minacciarla per farla sottostare ai loro voleri. «O lo sposi o ti ammazziamo», le ripetevano appunto.

Questo, spiega Filippo Collana, comandante della stazione carabinieri di Colorno (Parma), «è stato tuttavia solo l'ultimo atto di una lunga serie di vessazioni». La ragazza era controllata su tutto, dall'abbigliamento alle frequentazioni, con tanto di pesanti punizioni corporali in caso di sgarri. «All'arrivo della maggiore età la notizia dal padre di doversi sposare con un uomo che non conosce e lei ha deciso di rivolgersi a noi», conclude il comandante Collana.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 24 Dicembre 2018, 19:42






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«O sposi quell'uomo o ti ammazziamo»: lei compie 18 anni e denuncia i genitori
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 26 commenti presenti
2018-12-26 11:26:25
Tutte le persone che ho conosciuto hanno "sposato ciò che han trovato" poiché "chi ti piaceva non ti voleva". E prima o poi doveri "metter su famiglia. Per la patria, per la religione e in ultimo anche per te. Quando l'affare te lo combinavano i genitori evitavi le sofferenze dei "no grazie, per ora no". Ora che scegliamo liberamente i "coniugicidi"...abbondano
2018-12-26 10:06:51
Troverei opportuno per chiunque chiede un permesso di soggiorno , chiarire come finzionano le cose nel nostro paese paventando l'espulsione per reati di questo tipo.
2018-12-25 23:31:25
Non meravigliamoci tanto. Ai tempi dei nostri nonni capitava sovente anche da noi
2018-12-26 10:36:54
si, ma noi ci siamo evoluti loro no quindi rimandarli a casa loro
2018-12-26 10:38:41
"nuts" ha risposto un generale americano a bastogne durante la seconda guerra. semmai questo avveniva tra famiglie facoltose per non disperdere il "patrimonio" ma i poveracci non avevanno di questi problemi e si sposavano tra di loro e si scieglievano!!!