Papà picchia una bidella: "Strattonata, poi un pugno in faccia". Aveva rimproverato la figlia

PER APPROFONDIRE: bidella, scuola
Papà picchia una bidella:
Un fatto, molto grave, avvenuto a Pisa martedì grasso, è stato raccontato oggi dai quotidiani locali. Un rimprovero, troppo brusco e forse seguito da un calcio alla bambina, avrebbe innescato la reazione violenta di un genitore nei confronti di una bidella prima colpita con un pugno in faccia e poi ripetutamente strattonata. L'inserviente, che ha già chiesto e ottenuto il trasferimento a un altro plesso scolastico dello stesso istituto comprensivo, ha querelato il padre della piccola.

LEGGI ANCHE ---> Studente di prima media picchia la prof e la manda al pronto soccorso

Secondo quanto si è appreso, però, la vicenda non è ancora stata del tutto chiarita dai vertici scolastici che, anche per stemperare la tensione che si è creata, hanno deciso di accogliere la richiesta della bidella, attualmente assente dal lavoro dopo essersi fatta refertare in ospedale per le contusioni riportate. La circostanza del rimprovero eccessivamente brusco sarebbe tuttavia stata confermata anche da un altro alunno che si trovava insieme alla bambina colpita. Saranno ora le indagini dei carabinieri a dover chiarire fino in fondo l'accaduto.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 15 Febbraio 2018, 17:39






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Papà picchia una bidella: "Strattonata, poi un pugno in faccia". Aveva rimproverato la figlia
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2018-02-16 08:36:58
piu' ne parlano e peggio e' [per emulazione?] ma se avessero "stangato" per bene il primo "esemplare"? (quel delinquente pluripregiudicato che ha pestato a Foggia il vicepreside) forse sarebbe stata anche una pena "esemplare": lui in galera e il figlio espulso [privato dell'istruzione per sempre] che vada a "vivere da manovale".
2018-02-16 08:36:25
In effetti certi allievi trattano i bidelli come sguatteri o servi.Scherzetti molto tipici sono quelli da "latrina".Carta igienica ( quando c'e')che occlude gli scarichi dei lavandini e..poi rubinetto aperto .Oppure defecate e minzioni fuori bersaglio.Certi genitori dicono:"Vabbe' , che puliscano, e asciughino, e' il loro mestiere".Non parliamo di lattine, sacchettini merende e avvolgimento caramelle e chupa chupa, seguiti col tempo da cicche ,pacchetti vuoti..e dimenticanze di scarpe da palestra, calzini, berretti , guanti..persino quaderni e libri costosi .Poi quando si accorgono vanno ad implorare i bidelli di aprire fuori orario o di mettere da parte.Alcuni allievi sfrontati miancciano di scatenare il loro legale personale e di ricorrere al Tar.
2018-02-16 08:22:43
Fortuna che il problema sono i migranti ah ah
2018-02-16 00:04:41
Un giorno, intervistando un importante giornalista tedesco corrispondente dall'iItalia, gli chiesero in due parole che definisse un carattere attribuibile agli italiani, lui ci definì senza esitazioni come un: «popolo debole e suscettibile ...» questa definizione l'ho sempre trovata disarmantemente calzante quanto sintetica ....
2018-02-15 22:12:55
erto che se la bidella ha dato un calcioalla bambina va licenziata e non trasferita