Morgan, lo sfratto dalla casa di Monza: «Un grande dolore, da elaborare come un lutto»

PER APPROFONDIRE: lutto, marco castoldi, monza, morgan
Morgan, lo sfratto dalla casa di Monza: «Un grande dolore, da elaborare come un lutto»

di Mario Monte

Dopo il rinvio per motivi di salute del 14 giugno scorso, è previsto per domani, martedì 25 giugno, lo sfratto di Morgan, Marco Castoldi all'anagrafe. L'artista dovrà così lasciare la sua casa di Monza, vista l'esecuzione del pignoramento decisa dal Tribunale della stessa città lombarda a fine 2017. «Per me rappresenta un grande dolore che si aggiunge ad una vita complessa e tragica che trova un senso nella creatività ma è innegabilmente piena di ferite» ha così scritto Morgan al nuovo proprietario che dovrà entrare nella sua casa in una conversazione WhatsApp resa nota dal suo ufficio stampa. «Io devo elaborare questa nuova sofferenza come si elabora un lutto, con forza e statura morale».
 




A consolare l'ex giudice del programma The Voice ci ha pensato la mamma che,  sempre in una chat resa pubblica,  scrive così al figlio: «So che la casa per te ha tanti ricordi ma uno giovane come te ha anche bisogno di cose nuove. Confido in una tua maturità. Sorridi, il lavoro ti va bene, hai tanta gente che ti vuole bene, sei un musicista»
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 24 Giugno 2019, 13:10






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Morgan, lo sfratto dalla casa di Monza: «Un grande dolore, da elaborare come un lutto»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2019-06-25 14:49:05
Concordando in pieno con gli altri commentatori, aggiungo che chiamare questo un cantante-talento è offensivo nei confronti di quei cantanti che da sempre fanno bella musica, non si drogano, e creano testi normali. E' offensivo e inguardabile che la tv pubblica mandi in onda e soprattutto ci imponga come ideale un drogato (o ex) e soprattutto una persona inguardabile se non inascoltabile per le canzoni che ha fatto con dei testi da suicidio molto spesso. La società e soprattutto la RAI dovrebbe scartare dal proprio palinsesto cattivo esempi del genere.
2019-06-25 13:15:54
poteva ricomprarsela invece di sperperare quanto ha guadagnato. non credo che costui abbia mai lavorato a gratis.
2019-06-25 08:42:22
Con tutti i soldi che ha guadagnato poteva comprarsene 3 di case. Perchè dovrebbe farmi pena?
2019-06-24 15:21:37
Musicista colto e strumentista..da impiegare almeglio.Come voce , all'udirlo Fantozzi parte al trotto per il bosco con una mano sulla bocca a trattenere. I talenti vanno ben impiegati...e se per unperiodo i soldi entrano...si investono per i periodi di vacche magre.