Il marò Latorre si sposa a Roma. Su facebook il messaggio per Girone, assente alla cerimonia

Il marò Latorre si sposa a Roma. Su facebook il messaggio per Girone, assente alla cerimonia
Matrimonio a Roma per il marò Massimiliano Latorre: il fuciliere di Marina convola a nozze con Paola Moschetti, sempre al suo fianco nella complessa querelle internazionale con l'India. La funzione religiosa è stata organizzata nella Chiesa dell'ordinariato militare della Capitale. Il ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, era presente alle nozze del fuciliere tarantino.

Alla cerimonia era invece assente l'altro fuciliere di Marina Salvatore Girone perché i due militari coinvolti nel caso dell'Enrica Lexie non possono avere contatti a causa delle condizioni poste dalla Corte Suprema indiana per la loro permanenza in patria. L'8 luglio comincerà all'Aja l'ultima udienza davanti al Tribunale arbitrale internazionale che dovrà stabilire chi tra India e Italia potrà giudicare i due marò per l'incidente avvenuto al largo del Kerala, il 15 febbraio 2012, in cui morirono due pescatori indiani.


Latorre ha dedicato a Girone questo post sui social: «Caro Salvo, oggi non potremo festeggiare il mio matrimonio e di Paola con te, ma ti assicuro che, se non fisicamente, sarai e sarete tu, Vania, Michele e Martina, con noi. Spero potremo rifarci molto presto di tutto. Voi avete vissuto tutti i momenti nostri e dopo le lacrime ora speriamo arrivino i sorrisi, fratello mio. Per mare e per Terram... San Marco».

Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, impegnati in una missione di protezione internazionale della nave mercantile italiana Enrica Lexie, furono coinvolti il 15 febbraio 2012 nella querelle legata alla morte di due pescatori indiani, scambiati per pirati, al largo della costa del Kerala, nel sud dell'India. Il verdetto della Corte arbitrale, che dovrà stabilire se spetti all'India o all'Italia processare i due fucilieri di Marina, è atteso per luglio.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 15 Giugno 2019, 18:35






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Il marò Latorre si sposa a Roma. Su facebook il messaggio per Girone, assente alla cerimonia
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2019-06-16 08:46:16
Fatto successo nel 2012 e la corte indiana deve ancora decidere da che nazione dovranno essere giudicati ! L'India e' come l'Italia! I tempi della giustizia sono molto simili...
2019-06-16 06:13:36
Nel paesotto di Indiani ne arrivano a vista d'occhio.Non si capisce che lavoro facciano..o meglio per uno che lavora ne arriva una intera famiglia estesa ed abbondante.Si nota persino nelle code pre apertura ufficio comunale anagrafe e case a ater infarcite e addobbate di pannistesi sulle ringhiere..uno stenditoio sconosciutoo troppo costoso.Per questo credo che faranno gli gnorri e non reclameranno restituzione dei due Maro'.Tanto ormai la realta' e' arrivata alle mine e siluri contro le petroliere, altro che una non ben identificata raffica partita chissa' da dove..
2019-06-15 23:09:58
Ora per loro la vita è cambiata,senza Pdidioti al governo Gli Indiani non li rivedranno più !!!!
2019-06-15 22:49:00
complimenti ai governi comunisti che si sono succeduti dal 2012 senza riuscire a risolvere questa questione, complimenti anche a salvini che si è completamente dimenticato del caso, su di maio stendiamo un velo pietoso. non riusciamo più a fare i forti neanche con i deboli figuriamoci con quelli ci bacchettano... pora italia, è sempre peggio.