Al carnevale di Formello sfila il carro dei migranti: «No pago affitto». Scoppia la polemica

PER APPROFONDIRE: carnevale, formello, razzismo
Al Carnevale di Formello sfila il carro dei migranti: «No pago affitto». Scoppia la polemica
«Vogliamo il wi fi», «No pago affitto», poi un finto barcone e figuranti con la faccia dipinta: questo il carro anti migranti che ha sfilato ieri tra le strade di Formello, alle porte di Roma, trasformando la sfilata di Carnevale in un spettacolo razzista. Il carro che qualcuno definisce allegorico non lasciava dubbi sul messaggio: i migranti su una barca, compresi dei bambini, cartelli che riportano luoghi comuni, uno striscione azzurro a mimare il Mediterraneo. Il tutto strascinato da un'auto imbandierata col tricolore. 
 


Molte le polemiche scatenate dal carro. «Usare una festa popolare, di gioia, divertimento puro per irridere, offendere chi arriva in Italia dopo aver superato sacrifici incredibili e a rischio della vita è becero, e una vera istigazione al razzismo», scrive il segretario del Pd Lazio Bruno Astorre. «Il razzismo esiste eccome, altrimenti un gioco, una festa, come il carnevale, non si trasformerebbe a Formello in una dichiarazione di scherno contro l'altro. Dove a farne le spese sono soprattutto bambini e bambine, che per crescere e costruire un futuro migliore, avrebbero bisogno di messaggi di pace, inclusione, serenità, e non di questa becera strumentalizzazione. Abbiamo il dovere di fermare tutto questo», commenta Marta Bonafoni, capogruppo della Lista Civica Zingaretti in Regione Lazio.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 4 Marzo 2019, 11:36






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Al carnevale di Formello sfila il carro dei migranti: «No pago affitto». Scoppia la polemica
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 11 commenti presenti
2019-03-04 18:44:08
Che sia un carro fatto da gente insulsa è palese,ma che ieri si sia celebrata la democrazia è la panzana dell'anno .
2019-03-04 15:34:22
Ma è carnevale si o no? A me hanno insegnato che a carnevale "ogni scherzo vale", e la satira puo' anche essere dissacrante e irriverente...ma a quanto pare per una fetta inguaribile di piddini da salotto la satira va bene solo se non tocca i propri precetti ideologici. Se la satira è ispirata dal comune sentire popolare ai salottieri del PD non va più bene. Ci vorrebbero imporre un carnevale politically correct? No grazie, il carnevale continui ad essere carnevale.
2019-03-04 16:34:19
se e' per il loro "sense of humor(quale?)" qualunque vignetta "per esempio quella famosa di Forattini con d'Alema che sbianchettava la lista di Mitrokin" sono attacchi inqualificabili e fanno querela milionaria ma se loro "impiccano o bruciano" dei pupazzi dei loro avversari è Carnevale ..
2019-03-04 17:47:47
@@ Honi.....per non parlare delle '' Parodie'' di Crozza in TV. Non c'e' niente da fare, i '' rossi'' non si smentiscono MAI.
2019-03-04 15:29:11
Allora facciamo il punto: se si fa politica pesante contro Salvini e/o altri allora è satira, mentre se si fa Satira mirando al sentore popolare e realà oggettiva allora è istigazione al Razzismo. Usare festa polpolare è becero, usare televisioni di stato cartelloni pubblicitari e famosi centri asociali è democrazia. QUANTA IPOCRISIA