Il Papa fa santo Charles de Foucauld nonostante la vita piena di fallimenti, un modello per i falliti

Lunedì 3 Maggio 2021 di Franca Giansoldati
Il Papa fa santo Charles de Foucauld nonostante la vita piena di fallimenti, un modello per i falliti
1

Città del Vaticano – Nella vita si può dire che sia stato il simbolo del fallimento. Di tutti gli obiettivi che si era dato Charles de Foucauld non ne raggiunse nemmeno uno: questo prete francese annoverato nella categoria degli 'esploratori' che morì il primo dicembre 1916, in maniera quasi accidentale dopo un assalto di predoni, voleva fondare un ordine religioso in vita ma non ci riuscì.

Rifiutò anche di essere ciò che di volta in volta gli veniva richiesto dalla famiglia e dalle circostanze, prima studente modello, poi soldato valoroso ma scelse di fare una vita ai margini, in silenzio e in preghiera gli suoi unici compagni. Abitò nel deserto con i Tuareg ma senza determinare in loro alcuna conversione. Nella sua immagine forse possono riconoscersi tutti i “falliti” della storia anche se Foucauld sembra la sintesi perfetta della immagine del Vangelo: «se il chicco di grano, caduto in terra, non muore, rimane solo; se invece muore, produce molto frutto». 

Papa lo farà santo anche se a causa del covid e dell'andamento della pandemia non è ancora chiaro quando potrebbe tenersi la cerimonia. Alla sua figura ha fatto cenni nell’enciclica “Fratelli tutti”, proponendolo come modello. «Voleva essere in definitiva, “il fratello universale” ». 

Il prete francese Charles de Foucauld (1858-1916), esploratore del Sahara, studioso dei Tuareg, pioniere del dialogo tra fedi e culture, resta una figura complessa e ancora oggetto di studi. Verrà fatto santo assieme al martire indiano Lazzaro Devasahayam (1712-1752); al francese Cesar de Bus (1544-1607), che fondo' i Preti Dottrinari; al lombardo Luigi Maria Palazzolo (1827-1886), che fondo' le Suore delle Poverelle; il campano Giustino Maria Russolillo (1891-1955), che fondo' i Vocazionisti; la piemontese Maria Francesca di Gesu', al secolo Anna Maria Rubatto (1844-1904) che fondo' le Suore Cappuccine; la veneta Maria Domenica Mantovani (1862-1934), che co-fondo' le Piccole Suore della Sacra Famiglia. 


 


 

Ultimo aggiornamento: 12:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA