Bimbo autistico fa cadere la maestra in aula: lei denuncia i genitori

Bimbo autistico fa cadere la maestra in aula: lei denuncia i genitori
Due genitori di Olbia, denunciati dalla maestra perché il loro figlio autistico l'aveva fatta cadere a scuola, hanno deciso di affrontare il processo rifiutando la remissione della querela da parte dell'insegnante. La storia è raccontata oggi dalla Nuova Sardegna. I fatti risalgono al 2014: il bimbo all'epoca aveva otto anni e frequentava la terza elementare. Durante le ore di lezione il bambino aveva iniziato a correre in aula e la maestra, per cercare di trattenerlo era caduta a terra. I medici le avevano assegnato 15 giorni di cura, ma la maestra aveva denunciato i genitori. La contestazione riguardava «non aver impartito al figlio la dovuta educazione al fine di contenere i comportamenti aggressivi verso se stesso e verso gli altri». Avviato il processo davanti al giudice di pace, l'insegnate ha deciso di ritirare la querela, ma i genitori non hanno accettato chiedendo di volere essere processati: «Siamo stati accusati di non essere dei buoni genitori e vogliamo dimostrare il contrario», hanno spiegato al quotidiano. La prossima udienza è fissata a novembre.

LEGGI ANCHE....> Imbarco negato a bimbo autistico: «Supplemento per la bambola». Chiamano la polizia, lui si sente male
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 20 Maggio 2019, 11:23






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Bimbo autistico fa cadere la maestra in aula: lei denuncia i genitori
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 10 commenti presenti
2019-05-20 21:17:59
se la maestra non sa badare ad un bambino di 8 anni, che cambi mestiere. ma poi i genitori che centrano? un bambino autistico è pure certificato, non in grado di intendere e volere, fanno bene a farsi processare, io chiederei i danni alla maestra.
2019-05-20 20:19:31
...sulla scia di basaglia…..ed ecco le eterne grandi problematiche….ma siamo progressisti...anche a costo del ridicolo….!
2019-05-20 13:25:16
Forse certe situazioni andrebbero gestite in altro modo. Se ci fossero delle scuole speciali per i bambini con queste problematiche, potrebbero essere seguiti come si deve, invece di essere messi in classi normali (si intenda normali nel modo corretto, per favore), dove creano evidenti problemi. E questo lo dico per esperienza diretta, entrambi i miei figli hanno avuto, sia alle elementari che alle superiori, grossi problemi a causa di ragazzi con problematiche non indifferenti inseriti nelle loro classi.
2019-05-20 15:07:26
Quindi i bambini con problemi dovrebbero stare solo tra di loro? Non potrebbero stare con i bambini normali perché "creano problemi"? Pensiero abominevole. E chi stabilisce se creano problemi? E non crediate che non conosca il contesto. Evidentemente il personale che doveva aiutare i compagni dei suoi ragazzi non era sufficiente, né per numero né per qualità.
2019-05-20 18:41:08
Siamo alle solite a chi tocca tocca e se gli capita qualche cosa sono cavoli suoi. I bambini con problemi creano solo problemi agli altri che si vedono rovinata la vita e secondo lei è giusto? Secondo me no anzi farei scuole speciali per quelli speciali. Purtroppo le sue idee favoriscono solo i ricchi che possono scegliere dove mandare i loro figli. Gli altri...subiscono le decisioni altrui perché?