Alessandro Valori morto d'infarto al ristorante: il regista aveva 54 anni

Martedì 10 Settembre 2019 di Rosalba Emiliozzi
Infarto al ristorante, morto il regista Alessandro Valori
2

E' morto a 54 anni il regista Alessandro Valori. Da anni viveva e lavorava a Roma, ma era originario di Macerata dove tornava spesso a trovare i fratelli Alfonso e Federico, entrambi avvocati, e per la collaborazione che aveva con Iginio Straffi, l'imprenditore della Rainbow di Loreto, inventore delle fatine Winx. Ieri sera era a cena a Recanati, nelle Marche, con Straffi e due sceneggiatori americani quando d'improvviso è stato colto da malore. E' stato subito soccorso, è intervenuto anche un medico che era a cena nel locale, ma è stato tutto inutile. Il regista è morto per un infarto fulminante.

Il regista viveva a Monte Mario. Lascia la compagna Carmen e un figlio di 17 anni. I funerali non sono stati ancora fissati. Il corpo è stato ricomposto all'obitorio dell'ospedale di Macerata. «Era il piccolo di casa, gli volevamo molto bene - dice tre le lacrime il fratello Federico Valori - Ieri sera era a cena con Straffi e due sceneggiatori di Hollywood, era il suo momento, stava per spiccare il volo, avrebbe visto ripagati anni di sacrifici». Quattro i suoi film usciti nelle sale, tra cui Radio West nel 2003 con Pietro Taricone e Kasia Smutniak. Gli ultimi film sono stati Come saltano i pesci e Tiro libero, con protagonista l'attore Simone Riccioni e la partecipazione di Nancy Brilli e Biagio Izzo.  
 

 

La famiglia Valori è molto nota, non solo nelle Marche. Il padre Domenico Valori era stato parlamentare del Pci e avvocato penalista di gran fama. 

Ultimo aggiornamento: 19:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA