Covid Veneto, 1.422 contagi da ieri: +932 in 24 ore. Allarme a Venezia. Zaia: «Non c'è il tema del lockdown»

Mercoledì 21 Ottobre 2020

Boom di casi Covid in Veneto: i contagi sono aumentati di 1.422 in un giorno, un dato doppio rispetto ai peggiori dati della prima ondata. Gli infetti totali passano dai 36.843 di ieri a 38.265 di oggi. Ci sono anche 14 vittime, che portano il numero complessivo dei morti a 2.282. Lo riferisce il bollettino della Regione.

Coprifuoco in Campania e Lombardia. Piemonte interviene su shopping e scuola, a Torino stretta sulla movida

Covid, Zaia: «Veneto, al via il nuovo piano di salute pubblica: 1.000 posti in terapia intensiva». Nessun coprifuoco

Covid Campania, nuova ordinanza di De Luca: coprifuoco, stop agli spostamenti. E Arzano «zona rossa»

 

Veneto, a Venezia +504 positivi

L'impennata si riscontra soprattutto nella provincia di Venezia, +504, mentre in termini assoluti resta Verona quella con il maggior numero di infetti dall'inizio dell'epidemia, 8.168. I casi attualmente positivi salgono a 11.433. I soggetti in isolamento fiduciario sono 13.619 (+434). Scendono i numeri dei ricoverati con Covid nei normali reparti ospedalieri, 524 (-13), crescono invece i pazienti nelle terapie intensive, 66 (+5).

«In Veneto in questo momento il tema del lockdown, assolutamente non c'è», non lo prendiamo in considerazione«. Lo ha detto il governatore del Veneto Luca Zaia, intervenendo in Consiglio regionale. «Oggi abbiamo 66 pazienti in terapia intensiva- ha aggiunto -. guardiamo con attenzione a questa evoluzione. I modelli dicono che la curva è entrata nella fase di crescita. Il nostro ruolo è fare in modo che si impenni con gradualità e che si alzi il meno possibile».

‼️‼️ In questa infografica semplice ed intuitiva, i principali dati aggiornati sull'emergenza Covid19. ‼️‼️ Possiamo...

Posted by Luca Zaia on Wednesday, 21 October 2020

Ultimo aggiornamento: 15:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA