Cervia, focolaio in discoteca: 91 positivi. Hanno tra i 16 e i 20 anni, uno su 14 ha il coronavirus

Giovedì 27 Agosto 2020 di Mauro Evangelisti
Cervia, focolaio in discoteca: 91 positivi. Hanno tra i 16 e i 20 anni, uno su 14 ha il coronavirus

In una discoteca di Pinarella di Cervia, in Romagna, un ragazzo su 14 è stato trovato positivo. L'indagine epidemiologica, condotta dall'azienda sanitaria romagnola, ha coinvolto 1.300 giovani, di età compresa tra i 16 e i 20 anni, delle province di Ravenna e Forlì-Cesena, che il 15 agosto erano stati nel club Le Indie, molto popolare. Su 1.300 tamponi eseguiti in 91 erano positivi.

LEGGI ANCHE Covid, non solo Sardegna: allerta focolai discoteche dal Lazio alla Romagna. «Impossibile riaprirle in inverno»
LEGGI ANCHE Covid al Billionaire, Sileri annuncia: «Procura aprirà un'inchiesta, allibito da nomi falsi»

Secondo gli esperti dell'azienda sanitaria, però, non significa che tutti si siano contagiati nel corso della serata nella discoteca, anzi viene ritenuto improbabile perché è una incidenza troppo alta. Al contrario, potrebbe essere una fotografia della percentuale di diffusione del virus in quella fascia di età, anche a causa di una vita sociale molto intensa nel periodo estivo. Si tratta di un risultato perfino più preoccupante del semplice focolaio in un locale. Inoltre, se da una parte è vero che sono quasi tutti asintomatici, dall'altra questi ragazzi, quando non sapevano di essere positivi, hanno incontrato nonni e genitori, persone più fragile a cui hanno rischiato di trasmettere il virus.
 


L'indagine è partita dopo Ferragosto quando sono stati trovati dieci ragazzi positivi. Si è scoperto che l'elemento che li accomunava era la partecipazione a Ferragosto alla serata delle Indie, a Pinarella di Cervia, località della riviera romagnola, zona Milano Marittima per capirci. Immediatamente è stato lanciato un appello ai giovani di Forlì, Cesena, Ravenna: venite a fare il tampone. Si sono presentati in tanti, si è arrivati a 1.300 tamponi e ieri è stato ufficializzato il risultato finale: 91 positivi. Dicono gli esperti dell'azienda sanitaria romagnola: ovviamente non è un campione statistico, quindi non possiamo affermare che una percentuale così alta, il 7 per cento, di chi ha quell'età, sia positiva. Però quest'indagine ci ha aiutato a individuare e isolare molti positivi, ma fa anche riflettere sulla diffusione del virus tra i ragazzi. «E il contagio non può essere avvenuto in una sola notte, in una sola discoteca».

Ultimo aggiornamento: 28 Agosto, 01:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA