Bimbo di 3 anni dimesso dal pronto soccorso, torna in ospedale e muore

Martedì 30 Luglio 2019 di Luca Pozza
Foto di repertorio

Dramma a Valli del Pasubio (Vicenza), nel Vicentino, per la morte improvvisa di un bambino di 3 anni, Giulio Cortiana, avvenuta la notte scorsa (tra lunedì e martedì) all'ospedale di Santorso. Secondo una prima ricostruzione il piccolo, nel pomeriggio di ieri, ha iniziato ad accusare dei forti dolori alla pancia, al punto da convincere i genitori a portarlo al pronto soccorso del nosocomio dell'Alto Vicentino dove, al termine degli accertamenti, sarebbe stato dimesso dai medici.

Febbre alta e mal di testa, bimbo di 6 anni dimesso dall'ospedale muore a casa: indagati medico e infermieri

Una volta giunto a casa, i dolori si sono fatti sempre più forti, al punto da costringere i genitori ad un nuovo ricovero nello stesso ospedale, dove il piccolo è morto la notte scorsa, nonostante il prodigarsi dei sanitari. Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri di Schio, che mantengono il più stretto riserbo sul fatto e sulle possibili cause del decesso. La Procura di Vicenza potrebbe aprire un'inchiesta e disporre l'autopsia per stabilire le cause del decesso. 

Sulla vicenda ecco la posizione dell’Ulss 7 arrivata oggi pomeriggio con una nota: «La direzione desidera esprimere tutto il proprio cordoglio alla famiglia del piccolo Giulio. Il personale medico coinvolto nel caso aveva già manifestato la volontà di eseguire un’autopsia per cercare di capire le cause all’origine di questo improvviso decesso, ma nelle ultime ore è intervenuta direttamente la magistratura. In attesa delle decisioni della magistratura, l’Azienda assicura fin d’ora la massima collaborazione per cercare di chiarire le cause del decesso».

Ultimo aggiornamento: 1 Agosto, 12:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA