Bimba morta in casa a tre anni: condannato all'ergastolo il compagno della mamma

PER APPROFONDIRE: bimba, condanna, condannato, omicidio
Picchiò e uccise la figlia della compagna: condannato all'ergastolo
Per l'omicidio di Samantha Castagnino, 3 anni, uccisa il 27 aprile 2016 in una baracca di Calambrone (Pisa), la corte di assise di appello Firenze, riformando il primo grado, ha condannato all'ergastolo Tonino Krstic, 34 anni, compagno della madre e ha deciso il rinvio degli atti alla procura affinché incrimini per omicidio volontario in un nuovo processo la madre, Juana Francisca De Olmo. L'uomo fu condannato nel 2017 dalla corte di assise di Pisa a 30 anni. La donna in abbreviato a 10 anni ma per maltrattamenti.

La piccola fu trovata priva di vita dai sanitari del 118 il 27 aprile del 2016 nell'ex pizzeria di viale del Tirreno a Calambrone dove il serbo viveva con la famiglia e la mamma di Samantha. La bambina è stata vittima dei continui maltrattamenti dell'uomo che alla fine, quando non ce la faceva più e si era ammalata, la fece morire negandole i soccorsi. L'uomo fu fermato quella sera stessa dai carabinieri del nucleo investigativo di Pisa chiamati dai sanitari dopo la visione dei segni di percosse sul corpo della bambina La mamma, ex compagna di Krstic, la dominicana Juana Francisca De Olmo era stata condanna in abbreviato a 10 anni di reclusione per non aver impedito i maltrattamenti sulla piccola.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 6 Febbraio 2019, 18:05






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Bimba morta in casa a tre anni: condannato all'ergastolo il compagno della mamma
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti