Pavia, ucciso a 15 anni da un pirata della strada su un pick-up: l'autista si costituisce dopo 10 ore

Domenica 30 Agosto 2020
Pavia, ragazzo in bici muore travolto da un'auto: aveva 15 anni, soccorsi inutili

Un ciclista giovanissimo è stato travolto e ucciso da un pirata della strada. Ancora un incidente drammatico, quindi, che riguarda chi utilizza le due ruote. Le vittime della strada in provincia di Pavia sono addirittura due. Dopo le 22 di sabato a Villanterio (Pavia) un ragazzo di 15 anni che era in sella alla sua bici per cause ancora da accertare è stato investito da un auto. Sul posto sono intervenuti gli operatori del 118, ma purtroppo non c'è stato nulla da fare.

Marina di Massa, albero cade su tenda campeggio: morta bambina di 3 anni, era in vacanza con la famiglia

Si è presentato questa mattina alla caserma dei carabinieri di Villanterio il pirata della strada. Ad accorgersi dell'incidente due ragazzi che stavano passando e che hanno chiamato i soccorsi che però hanno solo constatato la morte del giovane. I carabinieri della compagnia di Pavia hanno fatto i rilievi e sono riusciti ad identificare l'autista del pick up, un 51enne di Gerenzago, che però si è reso irreperibile.

Fino a questa mattina quando si è presentato in caserma e ha confermato di essere stato lui ad investire il quindicenne. È stato denunciato per omicidio stradale e portato in ospedale per accertare se avesse bevuto o assunto droghe al momento dell'incidente. Il pick-up è stato sequestrato. 

 Erano le 22.30 circa di ieri, sabato 29 agosto, quando il minorenne di Villanterio, in sella alla sua bicicletta, stava percorrendo la strada provinciale 235 ed è stato investito, per cause in corso di accertamento, da un pick-up Ford F250 il cui conducente, dopo l'impatto, è fuggito senza prestare soccorso. Due ragazzi, vedendo in lontananza delle scintille e sentendo il rumore dell'impatto, si sono avvicinati e, capito subito la gravità del fatto, hanno chiamato i soccorsi. I sanitari del 118 non hanno potuto che accertare la morte del 15enne, deceduto sul colpo.

I rilievi tecnici dei carabinieri della compagnia di Pavia hanno permesso di identificare il pirata della strada in un 51enne, il quale però si era reso irreperibile. Alle ore 9 di oggi, domenica 30 agosto, il conducente si è presentato negli uffici della stazione di Villanterio e ha ammesso le sue responsabilità, «confermando che era alla guida del veicolo che aveva investito il giovane», rendono noto i militari. Su disposizione dell'autorità giudiziaria è stato deferito, mentre il pick-up è stato sottoposto a sequestro per gli approfondimenti del caso. La salma del 15enne è all'istituto di Medicina legale. 

Ultimo aggiornamento: 14:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA