Pavia, tenta di salvare i suoi cuccioli: muore annegata addestratrice di cani, aveva 35 anni

Domenica 18 Aprile 2021
Pavia, tenta di salvare i suoi cuccioli: muore annegata addestratrice di cani, aveva 35 anni

Ha cercato di salvare il suo cane, ma non ce l'ha fatta. È stata ritrovata morta, in un canale di irrigazione non lontano dalla sua abitazione a Valeggio (Pavia), in Lomellina, Polina Kochelenko, 35 anni, istruttrice di cani di nazionalità russa che era scomparsa da casa da venerdì. Il ritrovamento del corpo è avvenuto la scorsa notte.

Incidente A14, morti due volontari Enpa: trasportavano cuccioli da adottare

Covid, arrivano i segugi anti-virus. Fiutano anche l'asintomatico: «Sono precisi al 95 per cento»

Del caso si stanno occupando i carabinieri: dalle prime ipotesi investigative, è probabile che la donna sia scivolata nella roggia a causa di un incidente. Da quanto si è appreso, venerdì pomeriggio l'istruttrice era uscita con due cuccioli. 

 

A quanto sembra uno dei due cani è scivolato in acqua e l'addestratrice, per cercare di salvarlo, sarebbe a sua volta finita nel canale. La madre della donna, che abita a Torino, aveva raggiunto ieri la provincia di Pavia per presentare denuncia di scomparsa. 

Il rinvenimento del cadavere è avvenuto attorno alla mezzanotte e mezza di ieri, quando i sommozzatori hanno trovato la donna nella roggia Malaspina, poche centinaia di metri a valle del luogo ove erano stati ritrovati i suoi effetti personali. Sul caso si erano attivati subito i carabinieri di San Giorgio Lomellina, raggiunti ieri dai genitori della donna dal Piemonte, dove abitano, perché non avevano notizie della figlia dal giorno precedente. I militari si sono attivati subito per i primi accertamenti e le ricerche del caso, accertando che alcuni oggetti della 35enne, quali cellulare, chiavi di casa e due guinzagli erano riposti, in ordine, sul ciglio della roggia Malaspina distante circa 500 metri dalla sua dall'abitazione. I carabinieri hanno accertato inoltre che non erano presenti due dei sei cani che stava addestrando, mentre quattro di loro sono stati recuperati nei pressi della Roggia Malaspina. Presupponendo una disgrazia, è stato attivato il piano provinciale per la ricerca delle persone scomparse. Oltre ai militari dell'Arma già presenti in loco, sono quindi intervenuti Protezione civile, vigili del fuoco, sommozzatori dei vigili del fuoco di Milano, e la polizia locale. Del rinvenimento ne è stata data immediata comunicazione al pubblico ministero di turno presso la Procura della Repubblica di Pavia, che ha disposto la traslazione della salma presso l'Istituto Medicina Legale Pavia per l'autopsia

Ultimo aggiornamento: 19 Aprile, 09:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA