A4 incidente choc, Maurizio Durì muore a 48 anni schiacciato sotto un tir

Una dinamica simile alla strage di San Donà dove a bordo di un pulmino disabili morirono sette persone il 7 ottobre scorso

Mercoledì 19 Ottobre 2022 di Marco Corazza
Altro incidente nel tratto maledetto della A4

SAN STINO - Maurizio Durì, un manager friulano di 48 anni, residente a Udine e originario di Buttrio, è morto in auto, una Bmw, schiacciato sotto al Tir che trasportava legname nel tratto maledetto della A4. È accaduto nel pomeriggio di martedì 18 ottobre 2022, poco prima delle 17.30, nel tratto compreso tra lo svincolo di San Stino di Livenza e il nodo di Portogruaro, in direzione di Trieste. In quel momento c'erano dei rallentamenti per un mezzo in panne. Una dinamica simile alla tragedia di San Donà con lo schianto contro un mezzo pesante di un pulmino che trasportava disabili costato la vita a sette persone il 7 ottobre scorso. 

Secondo la prima sommaria ricostruzione, pare che il manager non si sia accorto del Tir fermo finendo con la Bmw incastrata sotto al rimorchio. Per estrarre auto e corpo è stato necessario l'intervento di una gru. Immediata la richiesta di aiuto al 118 che ha inviato sul posto i sanitari con l'ambulanza e l'elicottero. Con loro anche i vigili del fuoco e la Polizia stradale nonche gli ausiliari del traffico di Autovie Venete.  

Roma, auto contro albero a Tor Bella Monaca: muore ragazzo di 20 anni

Traffico bloccato

Il traffico è bloccato in direzione Trieste: code di 5 chilometri. A San Stino chiuso lo svincolo verso Trieste.

Secondo incidente in direzione Venezia: chiusura tratto

Un secondo incidente per fortuna privo di gravi conseguenze si è verificato mezz'ora dopo il primo, alle 18.02 tra San Stino e Cessalto in direzione Venezia, quindi in direzione opposta a quella del primo incidente mortale. Chiuso il tratto tra San Stino e il bivio della A4/A28.

 

Ultimo aggiornamento: 20 Ottobre, 10:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA