Passeggiata spaziale con imprevisto: l'astronauta lascia cadere uno specchietto, ora vaga nell'universo

Lunedì 29 Giugno 2020
1

Uno specchietto si è staccato dalla tuta di un astronauta durante una passeggiata spaziale e ora vaga nell'universo. È quanto spiegato dalla Nasa a proposito dell'imprevisto capitato al comandante Chris Cassidy, che sabato ha lasciato l'ISS per installare sei nuove batterie agli ioni di litio sulla Stazione Spaziale Internazionale. 

Record per Kathy, prima donna ad aver camminato nello spazio e ora si immerge 11 mila metri nell'oceano

Lo specchio si è in qualche modo staccato dalla tuta spaziale di Cassidy ma non ha rappresentato alcun rischio per gli astronauti, la passeggiata spaziale o la stazione, secondo quanto dichiarato dalla Nasa.
L'oggetto ora è solo una parte della grande quantità di spazzatura spaziale che è in orbita attorno alla Terra.

Gli astronauti dello Spacewalking indossano uno specchio da polso su ciascuna manica per avere una visuale migliore durante il lavoro. Cassidy, insieme a Bob Behnken, stava conducendo la prima di almeno quattro passeggiate spaziali per sostituire l'ultimo gruppo di batterie della vecchia stazione.
Le sostituzioni delle batterie sono iniziate nel 2017, con i precedenti equipaggi che hanno inserito 18 batterie agli ioni di litio, la metà di quelle vecchie.
Si prevede che passeggiate nello spazio continueranno fino a luglio, prima che Behnken ritorni sulla Terra ad agosto a bordo di una capsula SpaceX Dragon.

 

Ultimo aggiornamento: 11:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA