Coronavirus, la ministra Azzolina: «Le scuole riapriranno solo con la massima sicurezza»

Mercoledì 25 Marzo 2020
Coronavirus, la ministra Azzolina: «Le scuole riapriranno solo con la massima sicurezza»

«La data di riapertura delle scuole, lo ribadisco, si avrà quando il quadro epidemiologico lo consentirà, garantendo quindi la massima sicurezza a tutti gli studenti». Così la ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina al question time alla Camera sull'emergenza didattica legata al coronavirus«Ho chiesto agli uffici del Ministero di predisporre più piani d'azione in base a diversi scenari possibili legati alla data di riapertura delle scuole - ha proseguito la ministra -. I docenti, gli studenti e le loro famiglie, ai quali forniremo il massimo supporto, saranno messi nelle condizioni migliori per svolgere un esame serio e riceveranno tutte le informazioni in merito alle modalità che saranno adottate, non appena avremo un quadro anche temporale più definito: il 94% degli studenti sta utilizzando la didattica a distanza».

«Tranquilli studenti, nessuno perderà l'anno scolastico»

Azzolina ha parlato anche dell'aspetto economico: «La frequenza delle istituzioni scolastiche statali di ogni ordine e grado e delle scuole paritarie dell'infanzia a gestione pubblica è gratuita. Pertanto, è a carico delle famiglie degli studenti che frequentano queste scuole la sola retta per la fruizione del servizio mensa, utilizzata prevalentemente dai bambini delle sezioni a tempo normale della scuola dell'infanzia e dagli alunni delle classi a tempo pieno della scuola primaria. Tali rette vengono versate, in forma diretta o indiretta, all'ente locale quale soggetto titolare della gestione del servizio di refezione scolastica che, nel periodo di sospensione delle attività didattiche in presenza, non è evidentemente, erogato».
 

Ultimo aggiornamento: 26 Marzo, 08:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci