Samantha Degrenet racconta la sua lotta contro il tumore al seno: «Prendo ancora dei farmaci che a volte mi fanno stare male»

Sabato 22 Febbraio 2020
Samatha Degrenet racconta della sua malattia a Verissimo per la prima volta. Racconta che tutto è iniziato a luglio del 2018, quando stava facendo un week end fuori con degli amici insieme al marito senza il figlio. «Ero sdraiata e ho sentito che non andava nel mio seno, un nocciolo. Lo faccio sentire a una mia amica che mi dice di farlo vedere».




Samantha sarebbe dovuta partire dopo 3 giorni dopo per le vacanze con il figlio. «Ho sempre fatto prevenzione, ed è il motivo per cui sto qui a raccontare la mia storia, così ho deciso di farmi vedere subito e sono andata a fare una mammografia. Faccio la prima parte dell'esame e vedo che la dottoressa era silenziosa, poi mi trasferiscono in un'altra stanza, mi fanno un'ecografia e la seconda dottoressa mi dice "Samantha hai un tumore e ti devi operare subito". Io ho preso un cazzotto in faccia, non ho capito più nulla». 

La Degrenet confessa di essere scoppiata in un pianto disperato: «Il mio pensiero era mio figlio, ho visto mio figlio a cui gli si diceva che la mamma si doveva operare, che la madre doveva fare chemio o radio, mio figlio da solo, mio figlio che cresceva senza di me» e si interrompe tra le lacrime. Samantha spiega che è stato difficile spiegare il tumore alla sua famiglia, tanto che ha cercato di tenerlo nascosto a Brando il più possibile: «Voglio mandare un messaggio positivo, far capire che si può guarire. Chi se ne frega degli haters, io non voglio visibilità, se oggi ne parlo è perché credo che la condivisione faccia bene non solo a me, ma anche a chi ha passato o sta passando quello che sto passando io».

Samantha poi racconta del giorno dell'operazione, spiegando di aver lasciato il figlio con un'amica in Sardegna dove era andata in vacanza, dicendogli che andava via per lavoro, invece andava ad operarsi. Proprio prima di farsi addormentare ha pensato al figlio: «Se non mi risveglio più? Mio figlio? Poi mi sono affidata al mio medico e mi sono convinta che sarebbe andato tutto bene. Ha iniziato prima il medico che mi ha operato, poi il chirurgo plastico che ha ricostruito il seno. È durato tanto, 6 ore. Poi l'oncologo mi ha detto che tipo di cura dovevo fare. Ho fatto la radioterapia e poi mi hanno dato un farmaco chemioterapico per evitare una recidiva, certo dà molti effetti collaterali, ma ti ci abitui».

La showgirl poi parla di oggi: «Ora sto bene, sono guarita, ma resta la parte psicologica. Ti guardi allo specchio, vedi le cicatrici, ti vedi gonfia, non ti riconosci, non ti accetti, lo fai piano piano. Ma solo chi ci è passato capisce come ti senti veramente». Poi spiega che ha dovuto dire al figlio cosa è successo e gli ha spiegato che era stato solo un piccolo intervento: «Lui però mi ha guardato e mi ha detto "ma hai avuto un tumore? ed è scoppiato in lacrime, così io ho cercato di tranquillizzarlo. Quando è uscito dalla stanza però io ero a pezzi».

  Ultimo aggiornamento: 23 Febbraio, 17:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci