Mafia in Veneto, il ministro Lamorgese: «Tessuto economico di pmi richiamo per la criminalità organizzata»

Lunedì 17 Febbraio 2020
​Mafia in Veneto, il ministro Lamorgese: «Tessuto economico di pmi richiamo per la criminalità organizzata»
5

«Il tessuto economico di pmi è un richiamo per quelli che fanno parte della criminalità organizzata. E il Nord in questo non è esente». Così la ministra degli Interni Luciana Lamorgese, intervenendo all'inaugurazione del Centro di documentazione e d'inchiesta sulla criminalità organizzata a Dolo (Venezia).

«Non sono più riconoscibili il 'ndanghetista, il mafioso di una volta - ha continuato la responsabile del Viminale -. Serve uno sguardo più ampio, non soltanto limitato all'interdittiva; si tratta di una questione che investe tutto il tessuto sociale, la cultura della legalità, che deve essere dentro ognuno di noi perché tante volte si fa finta di non vedere».

LAMORGESE, DOSSIER ERACLEA È SUL MIO TAVOLO
«Il dossier è sul mio tavolo, abbiamo il termine del 18 marzo per la chiusura della procedura», ha precisato Lamorgese, riferendosi all'ipotesi di scioglimento del Comune di Eraclea (Venezia) per infiltrazioni della Camorra. «Ne ho parlato con il Prefetto - ha aggiunto Lamorgese, riferendosi al fatto che si tratterebbe del primo scioglimento per mafia in Veneto - adesso è all'esame degli uffici. C'è sempre una prima volta, e se si dovesse verificare sarebbe un modo per sanificare un territorio, va visto come una ripresa del territorio sotto i principi della legalità», ha concluso. 

Ultimo aggiornamento: 21:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA