Biciclette in fiera a Verona: è tempo del CosmoBike Show

Sabato 15 Febbraio 2020
Biciclette in fiera a Verona: è tempo del CosmoBike Show
VERONA - Verona per due giorni capitale nazionale del ciclismo in occasione di "CosmoBike Show", il festival della bici in programma oggi e domani nei padiglioni di VeronaFiere, presi d'assalto dalle prime ore del mattino da una folla di appassionati. Alla rassegna, che secondo le previsioni dovrebbe richiamare oltre 35 mila visitatori, sono presenti 180 aziende che presentano gli ultimi modelli e accessori, in alcuni casi primizie a livello mondiale.

L'evento fieristico rappresenta una filiera che in Italia nel 2019 ha raggiunto un fatturato di 1,3 miliardi di euro, con 3 mila imprese, 8 mila addetti e un export cresciuto del 15,2%. Molto ricco il programma allestito dagli organizzatori, con più di 40 talk con i grandi campioni del ciclismo, circuiti per test ride, spettacoli e focus su e-bike e cicloturismo. CosmoBike Show è una manifestazione trasversale, dedicata alla passione per le due ruote a pedali, in grado di coinvolgere ciclistici esperti, ma anche chi si sta avvicinando per la prima volta a questo mondo. Proprio da Verona, nel giugno 2019, era partita l'ultima tappa a cronometro del 102/o Giro d'Italia.

Ora CosmoBike Show rappresenta l'evento di apertura della stagione ciclistica 2020. Il taglio del nastro è avvenuto nell'affollatissimo stand de 'La Gazzetta dello Sport', anche quest'anno partner della fiera, alla presenza del vicepresidente di VeronaFiere Matteo Gelmetti, del governatore del Veneto Luca Zaia, del sindaco di Verona Federico Sboarina, del presidente della Provincia di Verona Manuel Scalzotto, di Mauro Vegni, direttore del Giro d'Italia, e Paolo Bellino, amministratore delegato e dg di Rcs Sport. Tra i numerosi eventi organizzati nel palco della "Gazzetta" la presentazione delle tappe venete del Giro 2020, con la presenza di campioni del passato quali Gianni Bugno, Stefano Garzelli, Ivan Basso e Marino Basso, che hanno firmato autografi e scattato selfie con i tifosi. I

n questa edizione viene celebrato anche il mito di Marco Pantani a 50 anni dalla nascita, nel gennaio 1970 (ieri era invece l'anniversario a 16 anni dalla morte), con la mostra tematica "Tu lo conosci Marco?", realizzata in collaborazione con Mario Cionfoli e un gruppo di amici e colleghi di Pantani, che racconta la vita e le imprese del campione romagnolo, attraverso le sue bici, i cimeli, filmati e testimonianze. A Verona era presente anche la mamma dell'ex campione. Sul fronte del turismo in sella confermati l'area CosmoBike Tourism, con le migliori proposte e attrezzature per gli appassionati di questa forma di vacanza e l'Italian Green Road Award. E-Bike Première 2020 rappresenta una vetrina per i modelli più avanzati di bici elettriche e a pedalata assistita. Uno tra i principali obiettivi della rassegna fieriistica è la promozione della bicicletta come protagonista della mobilità alternativa di tutti i giorni, in ottica di sostenibilità sociale e ambientale. Tra i temi «green» anche l'inter-modalità ciclo-treno e le prospettive sull'utilizzo delle ferrovie dismesse come nuove piste ciclo-turistiche per valorizzare i territori: a parlarne in fiera le Ferrovie dello Stato Italiane, presenti con i marchi Trenitalia, RFI e Fondazione FS. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA