Violenta lite tra stranieri ubriachi alla stazione: tre feriti portati in ospedale

Venerdì 24 Gennaio 2020
la stazione di Verona Porta nuova
VERONA - La stazione ferroviaria di Verona Porta Vescovo è stata teatro di una lite, scoppiata per futili motivi, tra 5 stranieri di origine nordafricana senza fissa dimora, ubriachi mentre stavano bevendo e consumando cibo. Dalla ricostruzione degli agenti della Polizia Ferroviaria, intervenuti assieme a due Volanti della Questura, grazie anche all'aiuto della testimonianza di due ferrovieri che hanno immediatamente avvisato il 113, è stato finora accertato che tre tunisini in evidente stato di ubriachezza, presenti nella sala d'aspetto, sono stati aggrediti e feriti da altri due stranieri, uno con una bottiglia rotta e un altro con un coltello, dandosi poi alla fuga verso lo scalo ferroviario, probabilmente attraverso il sottopasso «Buso del gato», all'arrivo della Polizia sul posto facendo perdere le loro tracce.

I tre feriti sono stati immediatamente soccorsi sul luogo dal personale sanitario del «118» e trasportati poi presso l'Ospedale di Borgo Trento: due di loro sono stati dimessi nel corso della notte e trattenuti in stato di fermo per l'identificazione presso gli uffici della Polfer di Verona Porta Nuova, mentre uno, operato a seguito delle ferite profonde riportate al viso, è stato ricoverato: tutti sono stati sentiti nel corso della mattinata, al fine di individuare ed identificare tutti i partecipanti alla rissa. Saranno probabilmente le immagini delle telecamere acquisite dagli inquirenti, a stabilire l'esatta dinamica dei fatti e ad attribuire ad ognuno le proprie responsabilità.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci