Morto il commissario Andrea Rasi, eroe nel disastro del Antonov

Lunedì 13 Gennaio 2020
Andrea Rasi
1
VERONA - È morto, dopo una lunga malattia, il Commissario Andrea Rasi, della Polizia di Frontiera Aerea di Verona. Nato a Padova, 58 anni, nel corso della sua carriera professionale ha prestato servizio nelle Questure di Rovigo, Treviso e Verona e nel 1988 era stato assegnato alla Polizia di Frontiera all'Aeroporto Catullo. Lo scorso 15 dicembre, in occasione della 24/a Cerimonia di Commemorazione del Disastro Aereo dell'Antonov, in cui persero la vita 41 passeggeri e gli otto membri dell'equipaggio, a Rasi era stata consegnata dall'Associazione Familiari delle Vittime una targa commemorativa «Per l'indimenticabile calore umano e la sensibilità profuse».

Rasi fu premiato per l'umanità mostrata nelle ore seguenti il disastro aereo nel supportare i parenti diventando un vero e proprio riferimento. «Il Questore di Verona Ivana Petricca, Il dirigente della Polaria Roberto Salvo ed i colleghi lo ricordano con profondo affetto e stima, come un uomo al servizio di tutti fino all'ultimo - scrive in una nota la Questura - apprezzato e stimato da chiunque lo abbia conosciuto per le sue eccezionali doti morali e professionali che lo hanno reso un grande Servitore della Polizia di Stato».
Ultimo aggiornamento: 20:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA