Profugo stordito dagli allucinogeni si spoglia e si stende nudo ai giardinetti

Venerdì 30 Giugno 2017
20

TREVISO - Giardinetti di Sant'Andrea nuova oasi per nudisti? Non ancora. Ma questa avrebbe potuto essere l'impressione ieri alle 16 nel vedere un richiedente asilo di circa vent'anni steso al sole con un microperizoma. Il ragazzo, originario del Gambia, non aveva proprio l'intenzione di perfezionare la tintarella. Piuttosto, impasticcato e in stato confusionale, per motivi da chiarire si era spogliato e si contorceva dal dolore. Tutto questo davanti all'indifferenza di una trentina di altri migranti. Ad accorgersi che qualcosa non andava un professionista trevigiano, Cesare Caruso, che passando in bici dalla riviera per andare in studio, si è fermato e ha soccorso il ragazzo.

 

Ultimo aggiornamento: 14:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA