Aggredita dal posteggiatore abusivo
e minacciata: arrestato, è già libero

Alfred Aifuwa e un posteggiatore abusivo

di Eugenio Garzotto

ABANO - «Continuava a tirare pugni contro il finestrino urlandomi che dovevo morire. L'ho abbassato e gli detto di andare al diavolo, poi ho ingranato la marcia e me ne sono andata». Non è spaventata, ma furibonda Giovanna G., la 64enne di Torreglia che l’altra mattina è stata protagonista di un incredibile episodio avvenuto nel piccolo parcheggio a ridosso della Casa di cura di Abano: è stata ripetutamente minacciata da un posteggiatore abusivo nigeriano.



Poco dopo, grazie alla prontezza di spirito della donna, è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Abano. Alfred Aifuwa, 40 anni, residente a Padova e regolare in Italia, dovrà rispondere dell'accusa di tentata estorsione. In attesa del processo, però, resterà a piede libero: il giudice ieri ne ha infatti disposto la scarcerazione.



Venerdì 13 Febbraio 2015, 08:29






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Aggredita dal posteggiatore abusivo
e minacciata: arrestato, è già libero
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 58 commenti presenti
2015-02-14 13:00:48
VERGOGNA ! Questa non e\' la giustizia che il Popolo di aspetta. E\' un incitamento a delinquere: tanto non si va piu\' in galera. Una schifezza degna del paese delle banane: in nostro.
2015-02-13 13:34:50
Non faccia la vittima L\'ordine pubblico che dovrebbe essere garantito al cittadino dovrebbe ricadere tra le responsabilità dovute del Prefetto, organo dello stato, al quale dovrebbe rivolgersi la vittima. Tale Prefetto, se coerente con dichiarazioni fatte in varie occasioni, non avrà difficoltà a dimostrare che è solo aumentata la dannata percezione del pericolo e così si tranquillizzerà e godrà non poco sapere che Padova è una citta sicura. Gentile Signora, che vede mostri dove non ci sono, quindi, come si suol dire, (Renzi, Alfano & Co.mpagnia bella) stia serena!!
2015-02-13 13:15:37
Commento inviato il 2015-02-13 alle 11:32:45 da Honi soit qui mal y pense Lei ha ragione, chi dobbiamo ringraziare per tutto ciò ? Di certo non la maggioranza degli italiani ma un ristretto gruppo di falsi buonisti cattocomunisti che influenzano le scelte di governo da decenni.
2015-02-13 13:03:37
Nooooooooooooooooo, davveroooooooooo? Ma va\'!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
2015-02-13 12:58:55
E\' tipico delle signore 64enni attaccare baruffe chiozzote con energumeni tipo Kabobo che almeno dal viso sembra un incrocio fra Idi Amin Dada e Tyson