L'azienda chiude, 126 dipendenti
licenziati per sms: «Non riapriamo»

PER APPROFONDIRE: azienda, chiusura, crisi, fontanelle, mobilita
La Mobil Record del gruppo Setten

di Annalisa Fregonese

FONTANELLE - Messi in libertà con un messaggino sul cellulare.

I destinatari sono i 126 dipendenti della Mobil Record di Fontanelle, l’azienda del legno del gruppo Setten da tempo in crisi.

Un testo laconico, arrivato alle 21 di domenica sera. «La società Mobil Record è stata messa in liquidazione, pertanto non è prevista la riapertura. I dipendenti saranno in cassa integrazione».

Rabbia tra i lavoratori che, dopo le feste natalizie, contavano di tornare al lavoro: «Ci sono dipendenti che hanno lavorato qui per vent’anni. Finchè hanno bisogno di te bene, poi quando non servi più ti liquidano con un sms».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 20 Gennaio 2015, 08:12






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
L'azienda chiude, 126 dipendenti
licenziati per sms: «Non riapriamo»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 26 commenti presenti
2015-01-20 18:02:26
@ gazzettino159797 è da anni che lo stato ha comportamenti inumani verso gli imprenditori..
2015-01-20 17:52:37
Solidarietà ai nuovi disoccupati Ringraziamo le nostre classi dirigenti che stanno facendo di tutto per ..... renderci ancora più poveri di quello che già siamo. E credo non ci siano vie di scampo finchè non ce ne liberiamo e cacciamo questi inetti, incapaci di tutelare e salvaguardare gli interessi generali della nazione e dei suoi cittadini. Saluti
2015-01-20 17:15:00
Che tristezza Trattare le persone come delle macchine. Non si potrà disconoscere la crisi, ma certamente si riconoscono dei trattamenti inumani, al di la di qualunque soluzione possibile.
2015-01-20 16:21:21
Dobbiamo pretendere tutti un posto fisso statale, come volevano un tempo i nostri sinistroidi.
2015-01-20 16:07:26
Non mi abbasserei a discutere sul metodo, sul lavoro che non c\'è, sulla crisi e quant\'altro. Semplicemente mi piacerebbe approfondire questa volta con una piccola lancia a favore della sinistra su come si sia formata la cultura imprenditoriale veneta negli ultimi decenni. Sacrifici, studio, università, gavetta in fabbrica, ufficio, responsabilità e cultura manageriale oppure semplicemente : terra, piccola \"lobbia\" sotto la stalla, nuovo capannone, sfruttamento delle risorse soprattutto umane, nero, scempio del territorio, completa assenza dalla scena politica salvo amici vari, da ignorantelli bocciati a figli di papà direttamente con le redini in mano dell\'azienda ereditata e formatasi nei tempi \"d\'oro\"? Ecco credo che qui ci sia un aspetto su cui riflettere; non ci stupiamo che da questo humus (tralasciando di cosa sia formato) possano scaturire gli sms.