Irrompe in una pasticceria del centro armato di coltelli e terrorizza i presenti

PER APPROFONDIRE: coltelli, pasticceria, udine
foto repertorio
 UDINE - Un cittadino italiano di 46 anni è stato arrestato ieri sera dalla Polizia per resistenza a pubblico ufficiale dopo aver fatto irruzione in una pasticceria, a Udine armato di due coltelli. L'episodio si è verificato intorno alle 19 in una pasticceria del centro cittadino. L'uomo, forse alterato, è entrato nel locale impugnando un coltello in ciascuna mano e ha minacciato di morte uno dei titolari del locale, andandogli incontro senza arrivare a contatto e proferendo frasi senza senso.

All'interno del locale, in quel momento, c'erano l'altro contitolare e alcuni clienti, che si sono nascosti, spaventati. L'uomo ha quindi colpito una vetrata con uno sgabello, poi è uscito dal locale e si è dato alla fuga, facendo cadere a terra e danneggiando uno scooter parcheggiato in strada. Raggiunto da una pattuglia della Volante, l'uomo ha tentato di scavalcare un muro di cinta per entrare in una proprietà privata e infine si è diretto contro i poliziotti impugnando i coltelli e minacciandoli di morte. Gli agenti lo hanno quindi convinto a calmarsi e lo hanno immobilizzato, trovandolo in possesso anche di un terzo coltello. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 2 Dicembre 2019, 18:40






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Irrompe in una pasticceria del centro armato di coltelli e terrorizza i presenti
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2019-12-02 21:53:01
Sicuramente il t.s.o.,poi con le varie denunce e risarcimento danni ne avrà da meditare sull effetto del troppo bere
2019-12-02 19:35:59
"Infine si è diretto contro i poliziotti impugnando i coltelli e minacciandoli di morte ..."" in un paese normale adesso se gli andava bene era in terapia intensiva. In italia probabilmente sta gia' a casetta sua ad affilare i coltelli