«Un nigeriano mi ha sequestrata e violentata», 22enne salvata dai carabinieri, arrestato il presunto aguzzino

PER APPROFONDIRE: abano, arresto, carabinieri, nigeriano, sequestro
Sequestrata e violentata per giorni  dall'amico conosciuto su una chat:  22enne ceca salvata con un blitz
ABANO -  Ha segregato una donna in casa per dieci giorni, violentandola e picchiandola: i Carabinieri della Compagnia di Abano Terme hanno arrestato Peter Chiebuka, nigeriano di 26 anni, richiedente asilo. La vittima è una cittadina 22enne della Repubblica Ceca. Stando alla denuncia, i due si erano conosciuti su Facebook oltre un anno fa. La ragazza il 19 novembre scorsa ha preso un treno ed era venuta a Padova per conoscerlo. Lui l'ha chiusa nella casa dove risiede a Tribano e l'ha violentata per 10 giorni.

È stata la ragazza a chiedere aiuto: la vittima è entrata in possesso del suo cellulare per qualche secondo e ha chiamato un amico in Francia per dare l'allarme. Quest'ultimo ha avvisato la questura di Padova che ha localizzato il cellulare a Tribano. Il blitz dei carabinieri ha permesso la liberazione della donna, alla quale lo straniero ha anche rubato 2000 euro.




 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 2 Dicembre 2019, 13:26






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Un nigeriano mi ha sequestrata e violentata», 22enne salvata dai carabinieri, arrestato il presunto aguzzino
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 65 commenti presenti
2019-12-03 16:56:30
Non c'è di che meravigliarsi In Vino, nella vita ci sarà sempre qualcuno più "perfetto" della Perfezione assoluta. Adios
2019-12-03 17:59:47
Ti piace vincere facile Ponzi ponzi ponzi po
2019-12-03 05:58:20
Meno male che e' riuscita a chiamare aiuto. Questa ragazza ha risciato grosso. Basta ricordare la fine di quella povera ragazza violentata e sezionata a Roma. La ragazza e' stata veramente sfortunata ma il problema della presenza di certi individui nel territorio e' stato sottovalutato da tempo. Non sto parlando di chi vende accendini fuori dai supermercati ai quali do sempre qualche monetina ma parlo di chi sta dietro a loro e di chi vive di crimine
2019-12-03 00:50:49
dai... poveraccia. io spero solo che si possa riprendere da questa crudele esperienza. un bravo alle FFOO che l'hanno tirata fuori da una morte quasi sicura. con le bestie non si ragiona, manco a casa loro, figuriamoci in ambienti esterni. ciaociao.
2019-12-02 23:57:07
.....colonia nigeriana....?....nessuno vede,nessuno sente.....?