Estremisti di destra pronti a fondare un partito filonazista. Perquisizioni a Cittadella, Vicenza e Verona Chi sono i veneti Video Foto

Giovedì 28 Novembre 2019
Blitz nelle case degli estremisti di destra: 19 perquisizioni, anche in Veneto
112

La Polizia di Stato sta eseguendo in varie città d'Italia numerose perquisizioni a carico di soggetti legati a gruppi dell'estrema destra (VIDEO). Le indagini svolte dalla Digos di Enna con il coordinamento della Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione, sono dirette dalla Procura Distrettuale Antimafia e Antiterrorismo di Caltanissetta.

CHI SONO I VENETI Estremisti di destra, i tre veneti: la mamma cittadellese era il  "Sergente maggiore di Hitler", una coppia di Vicenza e un veronese
 

Sono 19 i decreti di perquisizione domiciliare eseguiti dalla Digos nei confronti di altrettanti estremisti di destra indagati per costituzione e partecipazione ad associazione eversiva ed istigazione a delinquere.

I soggetti, accomunati dal medesimo fanatismo ideologico, erano intenzionati a costituire un movimento d’ispirazione apertamente filonazista, xenofoba ed antisemita denominato “Partito Nazionalsocialista Italiano dei Lavoratori”. Gli accusati - alcuni dei quali hanno in più occasioni fatto riferimento ad un’asserita disponibilità di armi ed esplosivi - oltre ad aver definito la struttura interna e territoriale del movimento, creato il simbolo e redatto il programma - dichiaratamente antisemita e negazionista - hanno condotto attività di reclutamento e proselitismo pubblicando contenuti del medesimo tenore sui propri account social. E’ stata anche creata per lo scopo una chat chiusa denominata “Militia”, finalizzata all’addestramento dei militanti.
 

 

Ultimo aggiornamento: 29 Novembre, 09:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA