Giovedì 7 Novembre 2019, 21:02

Peste suina, scatta l'allerta
negli allevamenti: colpa dei cinghiali

PER APPROFONDIRE: allevamenti, cinghiali, peste, pordenone, suina
Peste suina, allerta negli allevamenti

di Davide Lisetto

PORDENONE L’allerta sul possibile contagio della peste suina africana è arrivato anche in regione. Nelle settimane scorse il virus dell’aggressiva malattia che colpisce cinghiali, maiali domestici e di allevamento - mentre, è bene precisarlo, è assolutamente innocua e non trasmissibile per l’uomo - è arrivato anche in Serbia. Già in precedenza era presente in forma endemica in altri Paesi dell’Europa centrale e dell’est come Polonia, Repubblica Ceca e Romania. È per questo che la Regione, nei giorni scorsi, ha provveduto a prendere provvedimenti che prevedono l’abbattimento di femmine di cinghiali per evitare il rischio che il virus della peste suina africana possa penetrare dal confine orientale.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Peste suina, scatta l'allerta
negli allevamenti: colpa dei cinghiali
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2019-11-08 09:50:26
Liberate questi esseri senzienti, basta con i lager
2019-11-08 08:57:33
Non è colpa degli allevamenti intensivi ?
2019-11-08 10:50:55
sembra una cavolata galattica, ma i cacciatori porta voti esultano. Ispezioni negli allevamenti? tracciamento delle povere bestie allevate? indagini approfondite sui derivati?
2019-11-08 15:51:18
....se ai cinghili mancano i predatori…..trasformimoli,grazie ai cacciatori , in ottimi spezzati o prosciutti ….difficile....?
2019-11-08 17:54:03
... il 99% dei sus scrofa presenti nel recinto italia sono stati immessi dal solito ometto per le ragioni più disparate. ora la sua azione gli si rivolta contro e vorrebbe tornare sui propri passi massacrando le " sue " creature. un vero classico.. ma questi imparerà mai qualcosa ?.