Balotelli: «Non ho accusato i tifosi
del Verona, ma pochi c....urlanti»

Caso Balotelli, il Verona calcio mette al bando l'ultrà Castellini fino al 2030
VERONA - «Non è bello ma non ho accusato il Verona, non ho accusato la Curva del Verona,  ma pochi scemi che lo hanno fatto e li ho sentiti. Ho accusato quei coglioni e basta. Di sicuro non erano due o tre perché li ho sentiti dal campo»: lo dice Mario Balotelli nell'intervista a "Le Iene"  in onda questa sera. «Dico la verità: lo stadio del Verona e i tifosi del Verona - aggiunge - mi stanno anche simpatici con i loro sfottò. Se vuoi distrarre un giocatore, lo puoi fare in mille modi ma non così. Così non va bene. Così non ci siamo».

POLTRONE EST PUNITE. 
 Il giudice sportivo di Serie A ha disposto la chiusura per una giornata effettiva di gara, con decorrenza immediata, del settore denominato 'poltrone est' dello stadio Bentegodi di Verona per i 'buù razzisti contro l'attaccante del Brescia, Mario Balotelli. In mattinata Il Verona calcio aveva deciso di mettere al bando Luca Castellini dallo stadio fino al 2030.

LEGGI ANCHE 
Caso Balotelli, l'ex sindaco sceriffo Gentilini: «C'è razzismo al contrario verso la razza bianca»

Razzismo, chiuso per un turno settore stadio Bentegodi di Verona
Razzismo, il Comune di Verona: «Balotelli va denunciato»
Salvini: «Un operaio Ilva vale 10 Balotelli»

LA DECISIONE DEL GIUDICE SPORTIVO. I cori contro Balotelli in Verona-Brescia sono stati «chiaramente percepiti, oltre che dal calciatore, anche dal rappresentante della Procura federale posizionato in prossimità», ma dopo di questi «si sono levati, da parte dei tifosi assiepati nell'attigua curva sud, cori di sostegno, seguiti da un lungo applauso». Le motivazioni del giudice sportivo sul caso Balotelli fanno proprie le indicazioni del rapporto della procura Figc, e sottolineano come la decisione di chiudere per un turno senza condizionale il settore est della curva dello stadio di Verona sia stata presa «impregiudicata ogni attività d'indagine in corso per l'individuazione dei responsabili». 

L'HELLAS PUNISCE L'ULTRA. In una nota ufficiale la società gialloblù comunica la misura interdittiva a seguito delle dichiarazioni dell'ultrà, che aveva parlato ieri tra l'altro di «pagliacciata di Balotelli», di «Balotelli non completamente italiano», e delle frasi delle settimane scorse («inneggiare a Hitler è goliardia») riemerse in queste ore. Il Verona parla di «espressioni gravemente contrarie ai principi etici e ai valori del nostro club». 
Da capo ultrà a leader di Forza Nuova: «Osannare Hitler? Goliardia»
Caso Balotelli, l'ex sindaco sceriffo Gentilini: «C'è razzismo al contrario verso la razza bianca»

IL BRESCIA CAMBIA ALLENATORE.  Dopo l'esonero di Eugenio Corini a seguito della sconfitta di domenica a Verona il Brescia ha ufficializzato l'arrivo di Fabio Grosso, ex campione del mondo nel 2006, alla guida tecnica della squadra. Grosso sta già dirigendo la prima seduta sul campo. 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 5 Novembre 2019, 13:01






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Balotelli: «Non ho accusato i tifosi
del Verona, ma pochi c....urlanti»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 14 commenti presenti
2019-11-05 17:39:32
Balotelli è una persona insopportabile. Ma questo non c'entra col colore della sua pelle. Chiudiamo le frange estreme degli Ultras, che fanno solo male al tifo vero.
2019-11-05 19:07:04
Concordo. Ma penso che razza-de-gato piu' delle volte dimentica che erano promesse Salviniane per combattere gli spacciatori
2019-11-05 17:58:33
Il veneto, grazie ai suoi abitanti, si distingue sempre. Ogni giorno una conferma. enrico ,SEGNA !!!!!
2019-11-05 19:10:04
Ma gridare "buu" ad un italiano ė razzismo?
2019-11-06 09:22:02
che furbastra, non si sentiva proprio la tua mancanza