Abbaglio di sole, 27enne investita sulle strisce: è gravissima

PER APPROFONDIRE: abbaglio di sole, belluno, incidente, pedone
Abbaglio di sole, 27enne investita sulle strisce: è gravissima
BELLUNO - Un nuovo incidente ieri mattina a Levego e scatta la nuova sollevazione dei residenti che da anni chiedono una rotonda all'incrocio pericoloso nei pressi del bar 2000. Una giovane, una 27enne bielorussa, M.M., che abita in zona, è in gravissime condizioni all'ospedale di Treviso. La donna è stata investita ieri intorno alle 8, nei pressi del passaggio pedonale a Levego, proprio di fronte l'autovelox. All'origine dell'incidente ci sarebbe il classico abbaglio di sole. Almeno così ha spiegato il conducente della Golf, A.P., 37 anni di Cesio, che procedeva in direzione di Ponte nelle Alpi e che ha travolto il pedone. Immediati i soccorsi e il trasferimento all'ospedale di Treviso per la 27enne, che aveva perso conoscenza a causa del gravissimo trauma cranico riportato dopo essere stata sbalzata e essere finita sull'asfalto.
 
Sul posto per i rilievi gli agenti della polizia locale di Belluno. Il traffico sulla sinistra Piave, che in questi mesi è molto frequentata visto la chiusura del Ponte di Santa Caterina, è stato interrotto per quasi un'ora e mezza. La strada è stata riaperta alle 9.40. Ieri in serata, intorno alle 22, proprio nello stesso punto un nuovo incidente: un'auto finita contro un animale selvatico. Sul posto i vigili del fuoco.
LA POLEMICADopo lo schianto c'è chi ha scritto direttamente al sindaco protestando per la rotonda mai realizzata. «Quanti incidenti dobbiamo ancora vedere prima che venga fatta una rotonda di cui si parla da 15 anni e che è diventata prioritaria - si chiede un abitante di Levego -? Con la rotonda l'incidente di questa mattina sarebbe stato evitato». Il sindaco Jacopo Massaro ha subito risposto. «Nonostante gli Autovelox che installiamo - dice il primo cittadino -, nonostante gli attraversamenti pedonali, i cartelli di pericolo per la presenza della scuola, nonostante le continue multe la distrazione è sempre in agguato e un piccolo errore può diventare fatale e cambiare la vita di molte persone. Ecco perché dobbiamo andare piano. Ecco perché dobbiamo rispettare le regole anche quando ci sembrano inutili o stupide. Se ci sono, un motivo c'è». E il primo cittadino conclude ricordando: «In questi sette anni avrò sentito dire almeno 100 volte che i limiti di velocità a Levego sono troppo bassi, che ci sono troppi attraversamenti pedonali, che mettiamo l'autovelox troppo frequentemente».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 12 Settembre 2019, 13:16






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Abbaglio di sole, 27enne investita sulle strisce: è gravissima
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 9 commenti presenti
2019-09-13 10:09:50
Se i soldi ricavati dai velox dovessero essere TUTTI usati, con magari qualche aggiunta in base alle multe fatte (più multe fa più il comune, in questo caso, deve pagare) da parte del proprietario della strada per realizzare opere volte a migliorare la sicurezza e rendere più scorrevole il traffico, forse avremmo meno incidenti. Invece i velox servono solo per raccogliere soldi che in minima parte vengono destinati alla sicurezza stradale (cartelli e poco altro, mai interventi seri).
2019-09-12 15:38:17
Essere abbagliati dal sole dovrebbe costituire un'aggravante da aggiungere a tutto il rimanente.
2019-09-13 12:03:10
Ho tralasciato di spiegare il perchè: l'abbagliato ci abita in quei luoghi e ci passerà diecimila volte al giorno, quindi, avesse detto che non se n'è accorto come succede, sarebbe stato credibile. A questo punto la rotonda, pur utile, non ha generato nessun problema.
2019-09-12 13:28:05
Chi attraversa la strada, visto che ad avere la peggio sono loro, dovrebbere prestare molta più attenzione e non pensare che gli automobilisti si fermino per forza