Lunedì 9 Settembre 2019, 21:46

Santa Giustina. Peculato, dentista licenziato dall'Uls senza preavviso

Peculato, il noto dentista licenziato  senza preavviso dalla Usl

di Andrea Zambenedetti

BELLUNO - «Revoca senza preavviso dall’incarico a tempo indeterminato a cui consegue l’impossibilità di conferimento di nuovo incarico convenzionale». Due righe alla seconda delle tre pagine pubblicate sul sito per chiarire che il dentista 64enne Cesare Werlick è stato licenziato. Si tratta di un provvedimento firmato dal direttore generale dell’Azienda Uls 1 Dolomiti, Adriano Rasi Caldogno. Nella delibera il Dg spiega di aver acquisito il parere favorevole del Direttore amministrativo, di quello sanitario e di quello dei servizi socio sanitari.
«Dopo anni di onorata carriera non mi meritavo questo trattamento» è stato il primo commento dell’uomo a uno dei suoi legali.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Santa Giustina. Peculato, dentista licenziato dall'Uls senza preavviso
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2019-09-10 10:51:10
Interessante; avevo dimenticato che ci sono dentisti che lavorano nelle aziende sanitarie.
2019-09-10 12:12:49
Magari lavorava anche per la ULSS , ma sembra di capire, gli serviva per dirottare pazienti nel suo studio che sembra di capire era sconosciuto....
2019-09-10 15:05:30
stessa storia del Dr. Favaro, con le sue cliniche e l'attività in ULSS come dipendente. Niente di nuovo.
2019-09-10 12:43:23
certo che ci vuole un bel coraggio per sparare quelle cifre. ad esempio una pulizia dentale non deve costare più di 50-60 euro. diciamo che quei clienti se lo meritavano.
2019-09-11 05:56:56
A sminuire le attivita'della sanita' pubblica, contribuiscono a volte anche i pazienti che col passaparola passaconsigli aiutano a dirottare versola sanita'privata e non hanno tutti i torti.