Investita da moto mentre attraversa sulle strisce: spirata dopo 7 giorni di agonia

Venerdì 6 Settembre 2019 di Luca Pozza
Foto di archivio
3

MALO - Non ce l’ha fatta Agostina Destro, la 68enne residente a Malo, travolta da una moto di grossa cilindrata lo scorso 30 agosto mentre attraversava la strada sulle strisce pedonali, non lontano dalla sua abitazione: la donna è spirata nel tardo pomeriggio di oggi, venerdì 6 settembre, dopo una settimana di agonia, nel reparto di rianimazione dell'ospedale San Bortolo di Vicenza dove era stata trasportata in ambulanza.

La mattina di venerdì 30, poco prima delle 7, la signora che amava molto camminare, aveva iniziato la sua passeggiata giornaliera e mentre stava attraversando la strada sulle strisce pedonali, all’altezza dell’incrocio tra via Papa Giovanni XXIII e via Rigobello, nella frazione di Case di Malo, è stata investita da una Honda 700 condotta da un uomo di 53 anni residente a Torrebelvicino, a sua volta rimasto ferito, anche se in maniera non grave.

La ricostruzione dell'incidente è ancora in corso di chiarimento da parte dei carabinieri della stazione di Malo, intervenuti per i rilievi assieme agli agenti della polizia locale Nordest vicentino. Sull'asfalto il centauro ha lasciato una lunga traccia di frenata, che però non è bastato ad evitare l'investimento, che alla fine è risultato fatale. Agostina Destro lascia il marito Tranquillo Peruzzo, la figlia Katia (conosciuta in paese per la sua attività di parrucchiera) e la nipotina Sarah, a cui era molto legata. Domani verrà annunciata la data dei funerali.

La Procura di Vicenza aveva subito aperto un procedimento penale per lesioni stradali gravissime iscrivendo nel registro degli indagati il motociclista, che ora dovrà rispondere del reato di omicidio stradale. 

Ultimo aggiornamento: 7 Settembre, 09:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci